Boston strapazza gli Indians a Cleveland

Dopo nove vittorie consecutive ‘The Tribe” deve arrendersi in casa ai campioni in carica dei Red Sox che completano un importante sweep

Boston fortissimamente Boston. Prosegue travolgente la marcia dei Red Sox che con nove vittorie ed una sola sconfitta nelle ultime dieci gare si sono portati ad una sola lunghezza dalla vetta della East Division della American League che vede ancora i Baltimore Orioles al comando.
I campioni in carica, guidati da Terry Francona, hanno messo una importante tripletta al Jacobs Field di Cleveland contro quella che era considerata la squadra più in forma del momento, visto che gli Indians venivano da nove vittorie consecutive.
Altro giro, altra triplice sfida risoltasi con uno ‘sweep”: di fronte le prime due squadre della West Division della AL, gli Angels ed i Rangers. La franchigia di Los Angeles si conferma vera e propria bestia nera per Texas visto che su nove incontri disputati se ne è aggiudicati sette tra cui l’”home opener” all’Ameriquest Field dell’11 aprile scorso.
Nonostante il grave infortunio che terrà lontano di Eric Gagne dai diamanti di gioco per il resto della stagione attuale e almeno metà della prossima (che si va ad aggiungere a quello del catcher Paul Bako), stanotte i Los Angeles Dodgers sono riusciti a battere i leader della West Division della National League, i San Diego, anche se la squadra di Jim Tracy deve ancora riprendersi dalle otto sconfitte consecutive precedenti. Non tutto comunque è perduto per i Dodgers. D’altronde al comando della Division ci sono proprio i Padres, ma a sole cinque partite e mezzo, distacco assolutamente recuperabile.
Protagonisti ancora i lanciatori: Jason Schmidt lancia per otto inning concedendo solo cinque valide e zero punti alle mazze di Arizona e contribuisce in maniera determinante alla vittoria di San Francisco.
Ad Atlanta, Horacio Ramirez tiene per cinque inning concedendo solo 3 valide ai Marlins ed è il vincente della partita finita poi 8-0.
Grazie al 5-1 sui Kansas City Royals arriva la nona vittoria su quindici partenze (una sola sconfitta) per Mark Buehrle dei White Sox, squadra che sul monte di lancio sta costruendo tutte le fortune di questa memorabile stagione. Oltre al giovane pitcher nativo del Missouri, Chicago può far conto sul coetaneo Jon Garland che, con 12 vittorie e 2 sconfitte su quattordici partenze in questa stagione, ha già raggiunto il suo record personale di gare vinte. Con il successo della notte scorsa i ‘South Siders” centrano il settimo risultato utile consecutivo e si confermano la miglior squadra della Major con un record 49-22 ed una media di 690.

Andrea Tolla
Informazioni su Andrea Tolla 504 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.