Major Leagues e IBAF, accordo per la lotta al doping

Dal 2006 i controlli effettuati nelle manifestazioni internazionali saranno regolamentati in base al codice antidoping della IBAF approvato dall’agenzia mondiale WADA

La Major League Baseball, l’Associazione dei giocatori e la International Baseball Federation hanno siglato un importante accordo per combattere il doping a livello mondiale.
A partire dal 2006, infatti, i controlli antidoping previsti in concomitanza con lo svolgimento di eventi agonistici internazionali organizzati dalla MLB e a cui parteciperanno i migliori giocatori del mondo, saranno regolamentati in base a quanto stabilito dalla International Baseball Federation.
La IBAF sarà pertanto l’unico ente responsabile della frequenza con cui verranno effettuati i test durante tali competizioni, delle procedure da seguire per i prelievi, e garantirà quindi l’applicazione della lista delle sostanze vietate e l’utilizzo dei laboratori accreditati per le analisi.
Il codice antidoping della IBAF, approvato anche dalla WADA (l’Agenzia Mondiale Antidoping), sarà operativo dal momento in cui verranno diramati i roster provvisori di ogni squadra (60 atleti), ovvero 45 giorni prima dell’inizio dell’evento e fino alla sua conclusione.
La firma dell’importante accordo è avvenuta a New York nel quartier generale delle Majors all’inizio di questa settimana ed il presidente della IBAF, Aldo Notari, accompagnato dal Direttore Esecutivo Miquel Ortín, ha espresso tutta la sua soddisfazione per l’intesa raggiunta tra le parti ed ha evidenziato come questa rappresenti la via maestra per poter raggiungere a breve termine, in tutto il mondo, un ‘baseball senza più doping”.

Filippo Fantasia
Informazioni su Filippo Fantasia 618 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento