Navarro controlla, Casolari decide: al Grosseto garauno

Il Prink si impone sull'Italeri Bologna per 3-0. Shut-out per il partente portoricano, doppio da 2 punti per il bomber azzurro

Il primo duello va al Bbc Prink Grosseto che si impone sull’Italeri Bologna per 3-0, grazie ai tre punti messi a segno al quarto inning sul primo vero calo del partente felsineo, Jesus Matos (7.0 riprese lanciate, 90 lanci, 7 battute valide, 0 basi ball, 4 strike out e 2 punti di Pgl subiti).
La formazione di Pedro Medina ha così sfruttato al meglio il fattore campo, vincendo la prima importante gara della serie, solitamente fondamentale per gli equilibri finali. Innanzitutto perché questo successo permetterà alla squadra maremmana di andare a Bologna sicura di non essere in svantaggio di due partite. Il Bologna ci ha provato, ma in tutta la gara non è mai riuscita ad andare oltre la seconda base (raggiunta in tre sole occasioni), annichilita, con il passare dei lanci e delle riprese, dalla grande prestazione di Jaime Navarro (9.0 ip, 122 lanci, 5 bv, 1 bb, 6 so, 0 Pgl), giunto così a 25 riprese consecutive senza punti subiti nei playoff.
Il partente portoricano è sembrato in ottima condizione, conscio dei propri mezzi e deciso a condurre in porta da solo la gara, tant’è che rispetto alle due prestazioni contro il Nettuno in semifinale, ha lanciato mediamente più piano, forzando solamente nelle occasioni in cui il gioco lo richiedeva, come per esempio al 3° inning, quando con 2 uomini in base (valida di Hecker e errore dello stesso Navarro sul sacrificio di Rigoli), ha prima eliminato in terza Hecker dopo la smorzata di sacrificio di Dallospedale e poi ha messo strike out Liverziani e Solano. In tutto, 122 lanci, ma l’impressione data dall’ex Pro di White Sox e Cubs, è che potesse lanciare ancora per due, tre riprese.
Dall’altra parte Matos non è stato da meno, ma ha pagato sonoramente il calo accusato al quarto inning. Fino a quel punto, aveva sì subito 2 valide (doppio di Ramos e valida interna di Andrea De Santis), ma aveva sempre controllato la situazione, lasciando al piatto 4 battitori biancorossi. Al quarto attacco, invece, la svolta della gara: dopo l’F9 di Ermini, Ramos ha colto di sorpresa Sheldon e mezzo stadio Jannella con un bunt inaspettato, dopo di che, Carvajal ha toccato valido sopra il cuscino di seconda e Francesco Casolari, su 2 ball e 2 strike, ha battuto un secco doppio a destra per il 2-0. Ozuna, ha battuto un innocuo fly dietro il diamante sul quale però Solano ha commesso un errore che ha permesso così a Casolari di arrivare prima in terza e poi a casa sulla successiva volata di sacrificio di Bischeri.
Proprio Bischeri, come in garauno conto il Nettuno, si è reso protagonista in difesa con un importante colto rubando alla settima ripresa, spezzando l’ultimo vero assalto degli avversari. Il ricevitore del Grosseto ha subito anche una rubata da Liverziani al primo (andato in base per una valida sul conto di 2 strike e 0 ball), ma ha vinto la prima sfida con il pari ruolo Antigua, che invece è sembrato sotto pressione più del solito: ha eliminato Andrea De Santis al terzo inning (ma non è una vera e propria rubata, bensì un batti e corri non riuscito da De Franceschi), poi però ha sofferto Ozuna che gli ha rubato per due volte la seconda base, per altro con molto vantaggio. In tutti e due i casi, inoltre, l’assistenza del gigantesco ricevitore dell’Italeri è stata sballata: nel primo caso Solano è riuscito a controllare la pallina, nel secondo no e Ozuna è potuto arrivare sino in terza. Un errore di tiro, che Antigua ha bissato all’ottavo inning quando gli è sfuggita di mano la pallina.
Detto dei lanciatori, dei battitori e dei ricevitori, c’è da sottolineare come la pressione di una prima partita di finale abbia influito sulle prestazioni difensive delle due squadre: 3 errori per parte, cosa insolita per le due migliori difese della regular season (il Grosseto in semifinale aveva commesso però già 8 errori in 5 partite).
L’ultima nota è per il pubblico che ha riempito in ogni misura gli spalti dello Jannella: una cornice straordinaria, che non si vedeva per una gara del Grosseto da oltre 10 anni.
Per una cronaca dettagliata di garauno vinta quindi dal Bbc Prink Grosseto per 3-0 sull’Italeri Bologna, vi rimandiamo al playbyplay della partita.

Informazioni su Federico Masini 266 Articoli
Nato il 28 marzo del 1979 a Grosseto, Federico risiede a Legnano dove lavora per la redazione milanese del quotidiano sportivo Tuttosport. Giornalista professionista, collabora con la testata torinese dal marzo del 2006 e dal 2009 è corrispondente, seguendo principalmente gli eventi delle squadra di calcio della città meneghina, Inter e Milan. In passato ha lavorato pure con Il Giorno (dove ha seguito le vicende delle formazioni lombarde di baseball e softball) e Libero, mentre tuttora collabora ogni tanto con Il Tirreno dove può sfogare la sua passione per il baseball seguendo le partite in casa e, soprattutto, in trasferta del Bbc (ha raccontato le partite anche per una radio locale). Collabora con Baseball.it dalla sua nascita, seguendo le vicende del Grosseto e curando, a volte, l'aspetto statistico dell'Italian Baseball League.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.