I Cubs fuori dai playoff

Nella American League netta vittoria degli Angels che conquistano la leadership solitaria nella west division.

Ieri sera i Chicago Cubs hanno perso la partita che li elimina definitivamente dai playoff per la stagione 2004: sul monte schieravano il loro asso Wood che però quest'anno al Wrigley Field aveva un desolante record di 2-8. I Braves, memori forse di essere di essere stati eliminati nei playoff 2003 proprio dai Cubs, hanno dato tutto, aggredendo dall'inizio Wood e portandosi sul 5-1 con i furicampo del giovane Wise e del pitcher partente Hampton. I Cubs non combinavano praticamente niente fino al nono quando riuscivano a recuperare fino al 5-4, grazie alla valide di due comprimari come Grieve e Macias. Poi, con un out ed il punto del pareggio in base, prima Patterson finiva strike out girando un lancio per terra e fuori dal piatto e, a seguire, Lee batteva duro sul lanciatore che deviava con il guanto giusto verso Furcal che assisteva in prima per un arrivo chiuso ma decisamente ben giudicato dall'arbitro per l'out. All'ottavo inning, sul risutlato di 5-1 il pubblico, frustrato dalla partita e dalle 6 sconfitte nelle ultime 7 partite dei propri beniamini, ha cominciato a tirare oggetti in campo e gli arbitri hanno dovuto sospendere la partita per far ripulire il campo.
Anche i Padres avevano una possibilità di arrivare ai playoff ma la vittoria degli Astros ha vanificato le loro speranze malgrado la loro vittoria su Arizona per 3-2 con un ottimo Peavy sul monte e Ojeda a battere il fuoricmapo decisivo.
I Cubs ed i Padres lasciano quindi a battagliare per l'ultimo posto I Dodgers che ancora devono conquistare la west division, i Giants in corsa sia con i Dodgers che per la wild card e gli Astros che hanno concluso una grandissima rimonta ed ora cercano di superare i Giants. Dopo la scorsa serata le due squadre sono ancora appaiate, avendo entrambe vinto. I Giants si sono portati a due partite di distacco dai Dodgers battendoli 4-2 con Reuter sul monte per 7 riprese a concedere solo tre valide e l'attaco guidato da Tucker e Snow negli inning finali. Gli Astros, dal canto loro, hanno vinto una partita difficile con il loro partente Munro sostituto alla terza ripresa dopo un solo punto subito ma ben sei valide incassate, chiudendo tutti i primi inning difensivi con avversari in posizione punto e con una serie di sostituzioni azzeccate sul monte di lancio. Pensate che la vittoria è andata a Mike Gallo per il solo fatto aver ottenuto l'ultimo out della terza ripresa: l'unico battitore da lui affrontato. Protagonista della partita, oltre a tutto il bullpen degli Astros, è stato Jeff Bagwell autore del fuoricampo decisivo e di una grand eprestazione difensiva.
Proseguendo nella National League, vittoria dei Reds sui Pirates per 5-1 grazie ai fuoricampo di Dunn, al 46-simo stagionale, Larkin e Castro e alla partita completa di Wilson. I Phillies hanno superato i Marlins 6-2 grazie ad una buona prestazione di Lidle sul monte e Montreal ha batutto i Mets 4-2 con le valide di Schneider e Sledge. Dopo tre anni e mezzo torna alla vittoria Rick Ankiel con un'ottima prestazione da rilievo tra terza e settima ripresa: 4-2 il risutlato finale per i Cardinals sui Brewers.

Nella American League gli Angles mettono il naso avanti ad Oakland battendoli con un devastante 10-0. Non c'è stata gara nello scontro tra Mulder e Colon. Il primo è sceso dal monte dopo sole due riprese con già 4 punti sul groppone, il secondo ha lanciato 7 riprese concedendo solo 3 valide e mettendo 6 strike out. La partita si è praticamente chiusa al sesto inning con il grande slam di Amezaga al suo secondo fuoricampo stagionale.
Buona prestazione di Wakefield nell'8-3 di Boston su Baltimore: concedendo 6 valide e due punti in 6 riprese si è guadagnato un posto nella rotazione die playoff , escludendone Lowe. Joe Nathan ha ottenuto la sua 44-sima salvezza stagionale ed i Twins hanno batutto 4-3 gli Indians con una rimonta negli ultimi inning guidata dal terza base Koskie con un fuoricampo, un singolo e tre punti battuti a casa.
I Devil Rays rovinano ad Ivan Rodriguez la festa per la sua millesima valida in carriera , sconfiggendo i Tigers 4-1, assicurandosi così di non arrivare ultimi nella east division per la prima volta nei loro otto anni di storia. Sorte che toccherà a Toronto, nonostante abbia vinto per 7-0 sugli Yankees. Grande prestazione del rookie Hudson con partita completa due valide concesse e 11 strike out; pessime notizie per gli Yankees che si ritrovano El Duque con problemi al braccio e in dubbio per i playoff. I White Sox battono i Royals 4-2 e si assicurano un record sopra quota 500 grazie ad una buona prestazione di Garland sul monte. Infine vittoria per i Mariners per 6-2 su Texas con un impressionante terzo inning in cui hanno messo a segno 6 punti con 6 valide.

Informazioni su Ivano Luberti 324 Articoli
Ivano è cresciuto in Maremma dall'eta' di 6 anni e ha visto la sua prima partita di baseball a 9 anni. Ha abbandonato la sua passione per il batti e corri a 19 anni quando si è trasferito a Pisa per l'Universita' e lo ha riscoperto dieci anni dopo quando ha cominciato ad utilizzare Internet per lavoro. Si definisce uno spettatore informato con una logorrea innata che ha deciso di sfogare scrivendo qualche articolo, dopo che il forum di Baseball.it non gli bastava piu'. Laureato in Scienze dell'Informazione e informatico di professione crede nella cooperazione al punto di aver fondato una cooperativa a Pisa, città dove risiede e che purtroppo è un deserto per lo sport che ama.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.