Il Ceci & Negri ai play off, per Parma è un evento

I tifosi in pullman a Bologna, chi resta a casa seguirà la diretta radio. E l'incasso di gara 3 andrà in beneficienza

“Vi ho radunati perchè ero preoccupato” ha scherzato con i giornalisti il presidente Rossano Rinaldi “Quando non ci siamo qualificati mi avete intervistato tutti, in questi giorni non avevo sentito nessuno”.
Per Parma il ritorno ai 'play off' è in effetti un evento. La storica emittente Radio Parma (FM 102 e 104) trasmetterà in diretta (commento di Gianluigi Calestani) la cronaca delle gare disputate dal Cantine Ceci & Negri Alimentari in trasferta e la società ha organizzato un pullman di tifosi alla volta di Bologna.
Lunedì 27 settembre in occasione di gara 3, la prima che si giocherà a Parma, è stato programmata anche un'iniziativa benefica. L'incasso verrà devoluto all'associazione Sorridi Bimbo, che utilizzerà i fondi a favore del progetto “Mayorwana”, che sostiene il 'food project' e il piano di vaccinazione di una comunità dello Zambia chiamata Copperelt, nella Savana africana. All'iniziativa contribuirà anche la ditta Greci Alimentari, uno degli sponsor del Parma Baseball.
“Bastano 50 euro al mese per garantire a questi bambini di sopravvivere” ha detto Don Sergio Sacchi, meglio noto a Parma come 'Don Baseball' e che è il catalizzatore di una raccolta fondi che ha portato a Copperelt già 10.000 euro.
Chi volesse contribuire, può farlo versando sul conto corrente 9966 (ABI 6930, CAB 12711) intestato alla onlus 'Sorridi Bimbo' presos la Banca del Monte di Parma.

“Parlando razionalmente della semifinale” ha detto il General Manager Massimo Fochi “E' innegabile che a tavolino partiamo battuti. Ma per fortuna si gioca sul campo e non a tavolino. Il nostro è un gruppo di giocatori che è diventato squadra. Daremo il tutto per tutto”.
Molto dipenderà da Medina: “Il nostro lanciatore numero uno sarà molto importante, ma non l'unico fattore necessario per cercare di superare il turno”.

Rafael Medina partirà in gara 1, con Illuminati a ricevere; in diamante giocheranno Caravita in prima, Morelo in seconda, La Fera interbase e Zileri in terza; esterni saranno Balgera, Chapelli e Squarcia e Parisi giocherà battitore designato.
In gara 2 il partente sarà Olenberger, con Parisi catcher, Illuminati in prima e Caravita designato.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1196 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.