Matos: obiettivo tripla corona

Il lanciatore dell'Italeri Bologna è primo nelle vittorie e negli strike out, e secondo di poco nella media Pgl. Carrozza 700 gare in A1, Gaiardo 900, in ritardo…

Penultimo appuntamento con le statistiche del campionato di Serie A1. Nel week end, un importante traguardo è stato tagliato a Rho, dove Luigi Carrozza ha giocato la sua 700° partita in A1. Tre bolognesi festeggeranno a Nettuno tre primati personali: Claudio Liverziani giocherà la 600° gara in massima serie, Robert Fontana la 500°, mentre Daniele Frignani dovrebbe battere la sua 600° valida in A1. Anche il compagno Stefano Landuzzi è vicino alle 400 battute in carriera, ma in questo momento è a quota 396 e solamente con un impiego maggiore potrebbe riuscirci, altrimenti brindisi rimandato ai play off. Manca una valida anche al giocatore del Rajo Manuel Gasparri per tagliare quota 500: ci riuscirà nell’ultimo trittico della stagione nella sua Grosseto?
Infine, un mea culpa: per un errato calcolo delle partite giocate, non ho segnalato nelle scorse settimane la 900° partita in A1 del riminese Alessandro Gaiardo, giunto con le tre gare di Messina a 905: i complimenti giungono, seppure in ritardo. Un altro grande del nostro baseball, Alberto D’Auria, si avvicina alle 1000 gare: in questo momento è a 994, quindi se il Nettuno proseguirà la sua stagione centrando i play off, l’evento accadrà in gara tre delle semifinali, quindi, proprio allo ‘Steno Borghese” di Nettuno.
Ma veniamo al turno giocato venerdì e sabato. I migliori nel box nelle tre partite sono stati rispettivamente: Robert Fontana dell’Italeri Bologna venerdì sera (3/3 con 2 doppi, 1 triplo e 1 punto battuto a casa); Fausto Solano dell’Italeri Bologna sabato pomeriggio (4/4 con 2 doppi, 1 base rubata e 2 pbc); Vincent Parisi del Ceci&Negri Parma sabato sera (3/3 con 1 doppio, 1 triplo e 4 pbc).
Passiamo ora alle varie categoria d’attacco. Jairo Ramos mantiene la leadership nelle battute valide totali con 71, contro le 70 di Carvajal e Solano (nel week end, 8 Chiarini); e nei doppi (18; 3 Fontana contro il Modena). Nei tripli Bautista allunga su Osuna e si porta a 7 (nel fine settimana 1 triplo per 8 giocatori), mentre Canate grazie a due fuoricampo, sorpassa Casimiro nella speciale categoria (9 contro 8). Claudio Liverziani continua a primeggiare in tre categorie: basi ball ricevute (60; 7 Illuminati contro il Rajo), punti segnati (57; 7 Candela contro l’Anzio) e media arrivi in base (Obp: 515). Ozuna del Grosseto è sempre primo nella media bombardieri (Slugging: 604; Canate 602), ma perde il primato nella media battuta a favore del compagno Gabriele Ermini (402). Solano, secondo nella media battuta (398), è sempre primo nei punti battuti a casa con 52, quattro in più di Carvajal (48). Infine, Frank Candela allunga il proprio primato nelle basi rubate (38 con 10 colti rubando; contro il Modena, invece, Dallospedale ne ha rubate 4 portandosi a 22 con una sola eliminazione; Rigoli 25-3); De Franceschi rimane il giocatore che si è presentato più volte nel box di battuta (246) e Tamburro il più colpito (14).
Nei record negativi ancora primo negli strike out subiti, Vincent Parisi (53), così come Marco Belvisi negli errori commessi (19). Nel box di battuta, diverse insufficienze nel fine settimana passato: Casolari (0/6), A.De Santis (0/7), Sgnaolin (1/11), S.Rodriguez (1/11), Finetti (1/9), Malagoli (0/9), Laffi (0/6), Dallospedale (1/10), Liverziani (1/8), Castrì (1/12), Baldacci (1/12), Di Mare (1/12), Casimiro (1/8), Rizzo (1/10), Paoletti (0/6), Scorziello (1/8), Illuminati (1/7), Balgera (1/9), Gasparri (1/7), Pistocchi (0/6) e Bassi (0/9).
Tra i lanciatori, c’è da sottolineare la grande rimonta (o il calo degli avversari?) di Jesus Matos nelle tre categorie che valgono la tripla corona dei lanciatori. Infatti, se le cose dovesse girare tutte nel verso giusto, il partente dell’Italeri Bologna, potrebbe vincere questo particolare premio, affermandosi di fatto come migliore lanciatore del campionato: Matos, è primo nelle vittorie (14) a pari merito con i grossetani Navarro e Rollandini, quest’ultimo però, con una migliore media vinte/perse (Matos: 14/2; Navarro 14/2; Rollandini 14/1), e negli strike out messi a segno (142 contro i 139 di Navarro); mentre è secondo di pochissimo nella media Pgl (1.19 in 121 riprese lanciate, contro l’1.16 in 93.0 dell’ex ‘Mister 0.00” Rollandini). Venerdì Matos affronterà però un Nettuno bisognoso di vittorie per respingere l’attacco del Rimini nella corsa ai play off, mentre il Grosseto se la vedrà contro il Rajo Rho: sulla carta Navarro e Rollandini favoriti nello spezzare il favoloso tris di Matos, ma sappiamo come il campo, poi, sappia ribaltate tutti i pronostici.
Per il resto, Emiliano Ginanneschi del Bbc Prink Grosseto, allunga il proprio record delle salvezze (11); Martin Sanchez del Saim Rajo Rho rimane il lanciatore più sconfitto (15 gare perse) e Cipriano Ventura del Fiume Modena è ancora il lanciatore più utilizzato (142 riprese sul monte).
Nel week end, buone prove per Lopez, Badii, Martignoni, R.De Santis (7.0 riprese lanciate, 1 valida concessa, 2 basi ball, 7 strike out e 0 Pgl), Matos (8.0 rl, 4 bv, 0 bb, 13 so e 0 Pgl), Bazzarini, Cretis, Edmonson, Torres, Pena, Salciccia, Mariani, Medina, Salsi, Bernazzani, Quisini e Massimino. Da dimenticare, quelle di Casseri, Nava, Lucena, Toriaco, Sanchez e Mascheroni.

I migliori del diciassettesimo trittico:
Battitori. Mario Chiarini (Telemarket Rimini): 8/13 (615), 1 triplo, 2 punti segnati, 1 base ball, 1 base intenzionale e 4 punti battuti a casa.
Lanciatori. Michael Marchesano (Telemarket Rimini): 1 vittoria, 1 gara completa, 1 shut out, 9.0 riprese lanciate, 4 valide concesse, 0 basi ball, 10 strike out messi a segno, 0 punti di Pgl subiti.
I peggiori del diciassettesimo trittico:
Battitori. Orlando Munoz (Fiume Modena): 0/11 (000), 1 strike out subito.
Lanciatori. Padro Francisco Orta (Fiume Modena): 1.0 riprese lanciate, 6 valide concesse, 1 base ball, 1 strike out messo a segno, 4 punti di Pgl subiti.

Informazioni su Federico Masini 266 Articoli
Nato il 28 marzo del 1979 a Grosseto, Federico risiede a Legnano dove lavora per la redazione milanese del quotidiano sportivo Tuttosport. Giornalista professionista, collabora con la testata torinese dal marzo del 2006 e dal 2009 è corrispondente, seguendo principalmente gli eventi delle squadra di calcio della città meneghina, Inter e Milan. In passato ha lavorato pure con Il Giorno (dove ha seguito le vicende delle formazioni lombarde di baseball e softball) e Libero, mentre tuttora collabora ogni tanto con Il Tirreno dove può sfogare la sua passione per il baseball seguendo le partite in casa e, soprattutto, in trasferta del Bbc (ha raccontato le partite anche per una radio locale). Collabora con Baseball.it dalla sua nascita, seguendo le vicende del Grosseto e curando, a volte, l'aspetto statistico dell'Italian Baseball League.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.