“Ma che succede?”

Il nostro ex collaboratore Angelo Introppi ci ha inviato una e-mail con la richiesta di pubblicazione. La inseriamo integralmente.

Non ci vedo chiaro, c'è una cortina fumogena che avvolge il cammino di questo baseball e softball italico che rischiano di spegnersi lentamente ma altrettanto inesorabilmente come un cerino.
Tranquilli, non si spegnerà mai definitivamente, qualcosa resterà e c'è chi queste cose ben le sa.
Francamente non mi è proprio piaciuta l'idea di indire le elezioni per il prossimo quadriennio olimpico il 24 ottobre prossimo.
Sembra che la data sia stata architettata ad arte per non dare modo a chi volesse proporre qualcosa di nuovo per baseball e softball, ahimè, ancora terribilmente molto malati.
Inutile pararsi dietro all'eventuale giustificazione: “Chi verrà eletto avrà così il modo di pianificare, decidere, proporre, attuare, con la dovuta calma, per il bene dei nostri sports”.
Il fatto di poter andare nella stanza dei bottoni un mese e mezzo prima non è certo la panacea di tutti i mali.
Signori, così non va.
Le cose organizzate in questo modo non vanno bene, non l'ho capito solo io. Lo hanno capito tutti. E' una questione di stile. Questo è un clamoroso “autogol”.
Mi auguro che la gente di campo come me capisca, si svegli, abbia il coraggio di farsi sentire, soprattutto quando si andrà a votare il 24 di ottobre.
Questi atteggiamenti dimostrano che rischiamo grosso, stiamo per andare in bocca al lupo mannaro, attorniato dagli “yes-men” che lo assecondano in ogni sua decisione.
Dov'è finita la tanto decantata strada della democrazia e del pluralismo?
Tante belle parole per riempirsi la bocca e poi tanti saluti.
Lasciatemi dire due parole anche sul discorso della soppressione del Forum.
Guistissime le parole del Direttore di testata Giovanni Del Giaccio, ma sbagliato chiudere bruscamente il FORUM.
Prima bisognava ammonire, poi eventualmente passare alle maniere forti.
Io francamente non so il vero motivo della chiusura del Forum, ma la cosa, fatta in questo modo, (anche se mi auguro di cuore che sia stata fatta in assoluta buona fede) suscita in tutti più di un dubbio.
L'intervento dell'addetto stampa federale Riccardo Schiroli lascia il tempo che trova.
A questo punto, anche in nome della democrazia, mi auguro che qualche personaggio di peso si faccia avanti e si candidi alla poltrona della presidenza federale per portare linfa nuova e ricambio ai nostri movimenti.
Io sostengo che oggettivamente è sempre stato impossibile fare delle rivoluzioni nel corso di un biennio od un triennio. Bisogna andare per gradi. E' stato giusto cambiare dopo la lunga era Notari, perché ormai aveva dato tanto ed era arrivato il momento di un avvicendamento, ma ora dobbiamo proseguire nell'onda lunga del rinnovamento.
Ne abbiamo assolutamente bisogno, quindi spero che qualcuno scenda in campo, che qualche attuale consigliere federale faccia le sue scelte.
Ci vuole coraggio, non bisogna avere paura di manifestarsi. Ho anche una piccola richiesta. Ho vissuto in prima linea come “promoter” le campagne elettorali della cordata Dalla Noce e di quella successiva targata Fraccari. La testata di Baseball.it (ne ho anche fatto parte attiva per due anni seguendo la A2 baseball) ha sempre dato spazio a tutti. Spero che sia così anche stavolta, quindi mi auguro di tutto cuore che l'angolo dei visitatori trovi un suo spazio nella “home-page”, perché adesso è alquanto occultato.
Magari ci avete già pensato e farete un box dedicato per quello che sarà lo spazio della campagna elettorale che mi auguro corretta, attiva e piena di volti nuovi e soprattutto personaggi propositivi che vogliono solo il bene dei nostri sports. Auguri a tutti e grazie per l'attenzione.


Angelo Introppi


RISPONDE IL WEBMASTER
Angelo, non so quanto tu frequentassi il forum ma, negli ultimi 2 anni, ho dovuto cancellare diversi interventi potenzialmente pericolosi prendendomi, costantemente, del censore. Mesi fa inserii anche un appello per cercare un'altra casa ai Forum di discussione e rendendomi disponibile a fare un link diretto allo stesso.
Come succede sempre più spesso nel nostro “meraviglioso mondo”, nessuno ha raccolto l'appello perchè è molto più facile giudicare gli altri che provare a fare qualcosa.
Siamo così arrivati al giorno prima della chiusura dei Forum quando è stato inserito l'ennesimo messaggio inopportuno.
Come scritto dal Direttore 'Non è stato facile decidere di chiudere il forum e a ripensarci era forse il caso di farlo nel momento in cui abbiamo deciso di diventare una testata autonoma' ma così abbiamo deciso. La chiusura ha inoltre consentito la nascita di nuovi FORUM (regolarmente lincati da noi) così da smentire anche chi continua a dire che si vuole zittire le opinioni altrui.
Come vedi, quindi, le tue preoccupazioni sono mal riposte anche perchè ero, sono e rimarrò sempre convinto che mettere la “museruola” ad Internet è impossibile, anche volendolo.
Non lo capì chi guidò la FIBS per 20 anni, non lo capì il successore e mi auguro non sia un obiettivo dell'attuale dirigenza, sarebbe un errore madornale.
In riferimento invece alla paura che gli antagonisti dell'attuale dirigenza non troveranno spazio su Baseball.it ti informo che la settimana scorsa ho inviato una e-mail all'unica persona che, mi pareva di aver capito, si sarebbe candidato.
Volevo sapere quando avrebbe depositato la candidatura, che campagna elettorale avrebbe fatto nonchè richiesto una fotografia da utilizzare negli articoli di Baseball.it.
La risposta è stata se mi ero bevuto il cervello.
La cortina “fumogena” è da qualche altra parte, credimi.
Concludo questa mia lunga risposta informando i lettori che, sull'argomento “chiusura del forum” sarà pubblicato anche un intervento del lettore Marco Borri. Spero così che l'argomento possa essere definitivamente archiviato, in tutta sincerità credo che il baseball abbia bisogno di altro.

P.S.:Successivamente, il lettore Marco Borri NON ha acconsentito alla pubblicazione del suo messaggio.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.