Joe Borchard, fuoricampo in tutti i sensi: 156 metri!

L'esterno dei Chicago White Sox batte un homer da 504 piedi contro Philadelphia, vittoria numero 302 in carriera per Greg Maddux. Tutte le classifiche

Poche partite ma molte performance nel lunedì notte delle Major. Partiamo innanzitutto da un recupero di Interleague tra White Sox e Phillies, dove l’esterno destro di casa, Joe Borchard piazza un fuoricampo da 504 piedi, il più lungo della storia dell’US Cellular Field. Tradotto in metri: 153,62! Alla fine vince proprio Chicago con 3/5, homer e 3pbc di Rowand (9-8). Una sola partita nell’American League. La stravince Detroit, che con un ottimo Robertson sul monte e i due fuoricampo di Monroe batte 9-1 Kansas City.
Più ricco il programma della National, e grandi emozioni ad Atlanta, dove i Giants lasciano a riposo Bonds (0/1 come pinch-hitter) ma si presentano in vantaggio al 9° per 6-5. Ma il nuovo closer Hermanson non è in serata: base a Drew, valida di Franco che un errore di Ledee trasforma in triplo, base a Marrero e singolo vincente di Andruw Jones per il 7-6 Braves. Continua la riscossa dei caldissimi Astros, che passano a suon di homer a Cincinnati: ne piazza due Berkman e uno da tre punti Ausmus per l’11-3 finale. Due fuoricampo e 5 pbc di Ward, invece, trascinano Pittsburgh alla vittoria con Milwaukee, neutralizzata dall’ottimo pitcher Fogg (5-1). Stesso copione a Montreal, dove Greg Maddux nasconde la palla agli Expos per sette inning e Chicago ne approfitta per riprendersi il comando della wild-card (5-2). Non molla Florida, che con i fuoricampo pesanti di Cabrera e Easley passa a New York (6-4).
Poche partite, molte classifiche. Ecco la situazione nelle varie division e nelle wild-card. American East: Yankees 623 (81-49), Red Sox 589 (76-53, -4.5), Devils Rays 454 (59-71, -22), Orioles 450 (58-71, -22.5), Blue Jays 412 (54-77, -27.5).
American Central: Twins 554 (72-58), Indians 500 (66-66, -7), White Sox 496 (64-65, -7.5), Tigers 466 (61-70, -11.5), Royals 346 (45-85, -27).
American West: Athletics 592 (77-53), Angels 577 (75-55, -2), Rangers 566 (73-56, -3.5), Mariners 385 (50-80, -27).
National East: Braves 585 (76-54), Marlins 519 (67-62, -8.5), Phillies 496 (65-66, -11.5), Mets 462 (60-70, -16), Expos 420 (55-76, -21.5).
National Central: Cardinals 662 (86-44), Cubs 550 (72-59, -14.5), Astros 519 (68-63, -18.5), Reds 477 (62-68, -24), Pirates 469 (61-69, -25), Brewers 426 (55-74, -30.5).
National West: Dodgers 585 (76-54), Padres 546 (71-59, -5), Giants 541 (72-62, -5.5), Rockies 423 (55-75, -21), DBacks 313 (41-90, -35.5).
Wild Card American: Red Sox 589 (76-53), Angels 577 (75-55, -1.5), Rangers 566 (73-56, -3), Indians 500 (66-66, -11.5), White Sox 496 (64-65, -12).
Wild Card National: Cubs 550 (72-59), Padres 546 (71-59, -0.5), Giants 541 (72-62, -1), Astros 519 (68-63, -4), Marlins 519 (67-62, -4).

Informazioni su Andrea Perari 153 Articoli
Andrea Perari, 37 anni, è nato a Perugia ma vive a Rimini dal 1977. Sposato con Nicoletta e papà di Filippo, lavora come redattore sportivo al "Corriere di Rimini", dove cura in prima persona baseball e basket.Collabora anche con "Superbasket", come corrispondente riminese per partite e interviste.La sua "carriera" nasce però dal batti e corri. Nel 1986, infatti, fresco di maturità scientifica, si occupa della pagina settimanale de "Il Fo" sull'allora Trevi Rimini.Nello stesso anno comincia l'avventura radiofonica, la sua vera passione, con trasmissioni settimanali sul baseball e soprattutto con le radiocronache delle partite interne ed esterne.Nel 1987 sbarca in Romagna la "Gazzetta di Rimini" e da collaboratore esterno per il baseball, Andrea finisce per essere assunto nel 1990 e diventare giornalista professionista nel maggio del 1992.Da allora ha sempre seguito in prima persona il baseball romagnolo per la Gazzetta (fino al fallimento del '93) e per il "Corriere di Rimini" dal 1993 ad oggi.Ha collaborato con "Tutto Baseball", "Baseball International", "Baseball & Softball", "Radio San Marino", "Radio Rimini" e nel 1999 con "Radio Icaro", riportando dopo tanti anni, con l'inseparabile collega e amico Carlo Ravegnani, le dirette radio dei Pirati in occasione della finali scudetto giocate a Nettuno dalla Semenzato.Cura insieme all'infaticabile Marcello Massari la pagina Web del Baseball Rimini, che sbarcata su Internet dall'aprile del 2000.Super (a dir poco) appassionato di baseball americano, ama trascorrere le vacanze negli States o in Canada e ha già all'attivo una quindicina di partite viste dal vivo a Toronto, Montreal, New York, Boston, Anaheim, San Diego, San Francisco e Oakland.Partecipa da sette anni al Fantasy Baseball della Cdm, ora via Internet, con ottimi risultati e...dollari guadagnati, e i suoi sogni nel cassetto sono quelli di seguire la Semenzato con la radiocronaca di tutte le gare di campionato, e soprattutto di commentare su tv locali o nazionali le partite delle Major League.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.