Paternò in gran forma per la sfida con Parma

Paternò si prepara al finale di stagione con grande ottimismo, visto l’ottimo debutto dei nuovi arrivi durante l’ultimo turno di campionato. Infortunio di Borzì: per lui stagione finita

Il coach Riccardo Messina è pimpante come non mai: ritemprato dalla pausa estiva e carico per il ritorno del campionato. Anche la squadra si preannuncia carica: nessuno dei giocatori di scuola straniera è rientrato in patria per la pausa e tutti si sono allenati durante la pausa. Anche D’Amico, l’italo venezuelano per cui non sono arrivati in tempo i documenti è rimasto in Sicilia e i Warriors contano di schierarlo l’anno prossimo anche perché ha fatto una ottima impressione, tecnicamente parlando. Unico handicap, rispetto al resto della stagione, per questa fine di campionato, lo spostamento dei turni casalinghi a Messina data l’esigenza di giocare in contemporanea gli ultimi incontri. Messina è su di giri anche per alcuni progetti che la società sta preparando per il dopo campionato e su cui vi terremo aggiornati quando si saranno concretizzati: i risultati postivi stanno cominciando a destare interesse e la dirigenza paternese non vuole perdere l’occasione. Glissa invece, Messina, sulla nazionale dopo che all’uscita delle convocazioni si era espresso duramente: non vale la pena di fare polemiche postume e in ogni caso, secondo lui, i risultati sono in linea con il valore del nostro campionato e del nostro movimento. Purtroppo. Comunque per ora la cosa più importante è giocarsi le ultime chances di accedere ai playoff a cominciare dalla Ceci & Negri Parma che è una delle dirette concorrenti, anche se è più probabile che Paternò possa giocare un ruolo di ammazzagrandi, dato che parte da una posizione svantaggiata, soprattutto a causa delle partite perse ad Anzio.
Si riparte quindi dai nuovi arrivi sul monte con una rotazione, che vedrà sicuramente Sanchez venerdì sera, Arias e Huffman nelle partite del sabato ma non sappiamo in quale ordine. Pezzullo e Torres vengono quindi spostati nel ruolo di rilievo insieme ad Alibardi. Lo schieramento difensivo sarà composto da Rizzo a sinistra, Bruzon al centro e Astuto a destra per il campo esterno. In campo interno avremo al solito Casimiro in terza, Di Mare shortstop, Lo Cascio in seconda, Agli in prima e Gorrin dietro il piatto di casa base. Battitore designato Carlos Arias. Panchina con Sciacca a disposizione. Potrebbe essere impegnato in difesa anche Pezzullo, già schierato all’esterno destro, nei passati incontri. Mancherà Borzi a causa di una lesione al tendine di una spalla che si è aggravata e necessita di un intervento che chiuderà anzitempo la stagione dell’ottimo battitore siciliano.

Informazioni su Ivano Luberti 324 Articoli
Ivano è cresciuto in Maremma dall'eta' di 6 anni e ha visto la sua prima partita di baseball a 9 anni. Ha abbandonato la sua passione per il batti e corri a 19 anni quando si è trasferito a Pisa per l'Universita' e lo ha riscoperto dieci anni dopo quando ha cominciato ad utilizzare Internet per lavoro. Si definisce uno spettatore informato con una logorrea innata che ha deciso di sfogare scrivendo qualche articolo, dopo che il forum di Baseball.it non gli bastava piu'. Laureato in Scienze dell'Informazione e informatico di professione crede nella cooperazione al punto di aver fondato una cooperativa a Pisa, città dove risiede e che purtroppo è un deserto per lo sport che ama.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.