Mark Buehrle sfiora la perfezione

Il sogno perfect game del lanciatore di Chicago svanice al 7° inning ma resta la shutout con 27 battitori affrontati

Il capolavoro della notte Major lo ha firmato Mark Buehrle, pitcher dei White Sox, sfiorando il perfect game. A Cleveland il lanciatore ha visto svanire il sogno al 7° inning, quando l’esperto Vizquel gli ha infilato il primo singolo dopo 19 out consecutivi. Anche Laker batterà valido, ma Buehrle chiude con la shutout e 27 battitori affrontati. Stravince Chicago (14-0), trascinato da un Carlos Lee in forma smagliante (3/4 con due homer). Al comando della Central Division dell’American League, però, resta Minnesota, che travolge Tampa Bay con un big-inning da otto punti al 4° e un solidissimo Radke sul monte (12-2). Vince anche Detroit, che con i fuoricampo di White, Thames e il solito Ivan Rodriguez piega Kansas City (4-2). Nella East Division, serataccia per Pedro Martinez, che viene maltrattato dalle mazze di Baltimore. Non arriva la vendetta di Karim Garcia (0/5) ma ci pensa lo scatenato trio Tejada-Mora-Newhan (10/14 e 8 pbc), che firma il sonoro 10-5 per gli Orioles. Vittoria numero 59, invece, per gli Yankees, che sfruttano la vena di Sheffield (homer da tre) e i lanci di Vazquez (11° vittoria) per risolvere la pratica Toronto (10-3). Continua anche la corsa dei Texas Rangers, che piegano di misura Anaheim (3-2) con la valida vincente di Michael Young e la 30° salvezza di Cordero. Si allontana invece Oakland, che prima rimonta e poi si fa battere da Seattle agli extra-inning: risolve il fuoricampo di Jacobsen (6-5).
Nella National League la squadra del giorno è sempre St.Louis che tocca quota 60 vittorie e si conferma la miglior squadra delle Major. Anche nel giorno in cui le mazze non vanno, i Cardinals fanno leva sula staffetta Williams-King-Isringhausen e si impongono per 1-0 su Milwaukee. Altra squadra in ascesa è San Diego, che espugna San Francisco, con i lanci di Peavy, autentica bestia nera dei Giants, e le tre valide a testa di Loretta, Ojeda e l’ex Aurilia (7-1). Importantissimo il successo di Philadelphia, che batte Florida e si riporta al comando della East Division (2-1). Protagonista Ricky Ledee, che batte l’homer decisivo e ne toglie uno a Easley con una gran presa al volo oltre la recinzione. Non mollano i Mets, che pur senza Mike Piazza (out per qualche giorno ma non andrà nella lista infortunati) superano Montreal grazie a un errore degli Expos (5-4). Perde un colpo invece Atlanta, che deve cedere alla staffetta Benson-Mesa dei Pirates (4-3), arrivati alla 17° vittoria nelle ultime 22 partite. Si ferma invece la striscia vincente dei Dodgers, che perdono in casa contro Colorado (6-5), con Estes che vince il duello tra mancini con Ishii. Sotto un autentico diluvio i Cubs battono in rimonta Cincinnati (5-4): la firma è di Sammy Sosa, che con tre ball batte il fuoricampo della vittoria al 7°. Arizona invece si arrende agli Astros (5-2) e perde così la decima partita consecutiva. Ottimo Pettitte sul monte, fuoricampo di Beltran e Biggio.

Informazioni su Andrea Perari 153 Articoli
Andrea Perari, 37 anni, è nato a Perugia ma vive a Rimini dal 1977. Sposato con Nicoletta e papà di Filippo, lavora come redattore sportivo al "Corriere di Rimini", dove cura in prima persona baseball e basket.Collabora anche con "Superbasket", come corrispondente riminese per partite e interviste.La sua "carriera" nasce però dal batti e corri. Nel 1986, infatti, fresco di maturità scientifica, si occupa della pagina settimanale de "Il Fo" sull'allora Trevi Rimini.Nello stesso anno comincia l'avventura radiofonica, la sua vera passione, con trasmissioni settimanali sul baseball e soprattutto con le radiocronache delle partite interne ed esterne.Nel 1987 sbarca in Romagna la "Gazzetta di Rimini" e da collaboratore esterno per il baseball, Andrea finisce per essere assunto nel 1990 e diventare giornalista professionista nel maggio del 1992.Da allora ha sempre seguito in prima persona il baseball romagnolo per la Gazzetta (fino al fallimento del '93) e per il "Corriere di Rimini" dal 1993 ad oggi.Ha collaborato con "Tutto Baseball", "Baseball International", "Baseball & Softball", "Radio San Marino", "Radio Rimini" e nel 1999 con "Radio Icaro", riportando dopo tanti anni, con l'inseparabile collega e amico Carlo Ravegnani, le dirette radio dei Pirati in occasione della finali scudetto giocate a Nettuno dalla Semenzato.Cura insieme all'infaticabile Marcello Massari la pagina Web del Baseball Rimini, che sbarcata su Internet dall'aprile del 2000.Super (a dir poco) appassionato di baseball americano, ama trascorrere le vacanze negli States o in Canada e ha già all'attivo una quindicina di partite viste dal vivo a Toronto, Montreal, New York, Boston, Anaheim, San Diego, San Francisco e Oakland.Partecipa da sette anni al Fantasy Baseball della Cdm, ora via Internet, con ottimi risultati e...dollari guadagnati, e i suoi sogni nel cassetto sono quelli di seguire la Semenzato con la radiocronaca di tutte le gare di campionato, e soprattutto di commentare su tv locali o nazionali le partite delle Major League.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.