Niente da fare per il Rho. En-plein della T&A

Doppia affermazione dei sanamarinesi che distanziano ulteriormente l'Elettron Anzio

E' stato un Rajo combattivo quello di oggi che esce però ancora sconfitto dal doppio incontro.
Nel pomeriggio non sono bastate 3 ore e 20 minuti per avere la meglio sulla T&A San Marino vincente per 4 a 3 dopo ben 12 inning.
San Marino in vantaggio al secondo con tre singoli consecutivi di Paganucci, Finetti e Rodriguez su Quisini, partente per i padroni di casa.
Il Rajo però non ci sta e al cambio campo pareggia con Saccardo spinto a punto dal singolo a sinistra di Caloiero.
I singoli di Carrozza, Saccardo e Bellesi al 4° inning su Martignoni consentono ai lombardi di portarsi in vantaggio per 2 a 1.
A riportare l'incontro in parità ci pensa però Bautista che spedisce al centro il 3° fuoricampo della stagione.
Al 7° il sorpasso della formazione di Bindi in situazione di 2 eliminati.
Base per ball a Lonfernini che ruba la seconda e segna successivamente sul singolo a sinistra di Bissa.
Nell'ultima "teorica" ripresa il Rajo riapre l'incontro. Munoz si porta in prima su un errore di Bautista e viene spinto a casa dal doppio al centro di Bellesi, 3 a 3 e tutto da rifare per la T&A che deve attendere il 12° inning per segnare il punto della vittoria sul rilievo Brown salito al 10° inning.
Singolo interno di Finetti che ruba seconda e terza e viene spinto a casa dall'ennesimo singolo interno di Lonfernini.
Nyari si aggiudica poi l'incontro con tre facili eliminazioni su Caloiero, Tavola e D'Elia.
Meno faticosa per la T&A la vittoria serale che ha visto i sanmarinesi sempre in vantaggio e mai impensieriti da un Rho che evidentemente ha pagato lo sforzo pomeridiano.
Inizia subito Rovinelli a smuovere lo score portando a casa Azuaje per il primo punto con un singolo a destra.
Al quarto, allungo della formazione adriatica. Doppio al centro di Finetti, Base a Rodriguez e balk chiamato su Bernazzani.
Il triplo di Lonfernini, match winner di entrambi gli incontri di oggi, porta il punteggio sul 3 a 0.
Al sesto i padroni di casa segnano il punto della bandiera. Singolo a sinistra di D'Elia che si porta in seconda per scelta difesa.
Il doppio di Gasparri accorcia il punteggio e costringe Bindi a sostituire Horn con Scarcella che, insieme a Mangieri salito nell'ultima ripresa, non concederanno più nulla ai padroni di casa.
Al nono il punto sanmarinese del definitivo 4 a 1, punto segnato da Azuaje che sfrutta una palla mancata da Munoz consentendo così alla T&A di fare l'en-plein nel weekend e allungare di un ulteriore incontro il distacco dall'Elettron Anzio sconfitto dal PAternò nell'incontro del pomeriggio.

Tabellino di Gara2

Tabellino di Gara3

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.