Rollandini ancora a zero punti di pgl

Ancora una grande prova del rosso partente che in 31 riprese non ha ancora subito un punto guadagnato

Si apre gara 2 con una sfida tra due dei migliori pitcher del campionato italiano, entrambi nuovi arrivi da oltre oceano. La differenza nella consistenza dei line up sarà l’ago della bilancia, fin dall’inizio a favore dei toscani.
Cominicia subito forte il Prink Grosseto segnando un punto al primo inning con la valida di De Franceschi che dopo due basi ball sfrutta un lancio pazzo per arrivare a seganre lo 0-1.
Affonda i colpi al terzo l’attacco Prink , con 5 valide consecutive: apre Francia con un bunt valido e seguono Ramos, Carvajal, Casolari e Ozuna per lo 0-4. Nemmeno la prima eliminazione interrompe le segnature dato che sebbene Ermini batta in un potenziale doppio gioco, l’errore del seconda base non solo non permette il secondo out ma fa in modo che Casolari arrivi a casa dalla seconda base. Pezzullo scampa un altro grosso pericolo al quarto inning: prima riempie le basi con la valida di Alagna, Francia in base per errore e Ramos colpito, poi concede una valida interna a Carvajal, su cui entra il punto di Alagna ma la difesa siciliana riesce a fare il secondo out punendo il tentativo di Francia di forzare la situazione. Pezzullo a questo punto riesce a mettere strike out Casolari e a chiudere la ripresa sull’1-6.
Mentre Rollandini da parte sua continua a dominare le mazze siciliane, Pezzullo cede ancora un altro punto al sesto con le valide di Alagna e Ramos.
Al settimo i siciliani rilevano Pezzullo ormai a 91 lanci. Sui malcapitati Botta e Alibardi il Prink raggiunge il punteggio che permette di chiudere la partita per manifesta: Grosseto segna infatti 6 punti al settimo inning nonostante Casolari sia il primo out tentando di allungare un doppio in un triplo; Botta infatti deve poi arrendersi a una sequenza di 3 valide, tra cui il doppio di Francia, e due errori difensivi. Entra a questo punto Alibardi che concede gli ultimi due punti con la valida di Ramos.
Difese ancora una volta fallose e partita non certo godibile, dunque, ma indubbiamente un grande Rollandini sul monte ha giustificato in parte il prezzo del biglietto: per lui ancora nessun punto di pgl subito in tutto il campionato e 11 strike out in sole 7 riprese. Pezzullo d’altra parte non è riuscito a fermare le mazze grossetane a dimostrazione che l’attacco del Grosseto è al momento largamente il migliore del campionato.

Informazioni su Ivano Luberti 324 Articoli
Ivano è cresciuto in Maremma dall'eta' di 6 anni e ha visto la sua prima partita di baseball a 9 anni. Ha abbandonato la sua passione per il batti e corri a 19 anni quando si è trasferito a Pisa per l'Universita' e lo ha riscoperto dieci anni dopo quando ha cominciato ad utilizzare Internet per lavoro. Si definisce uno spettatore informato con una logorrea innata che ha deciso di sfogare scrivendo qualche articolo, dopo che il forum di Baseball.it non gli bastava piu'. Laureato in Scienze dell'Informazione e informatico di professione crede nella cooperazione al punto di aver fondato una cooperativa a Pisa, città dove risiede e che purtroppo è un deserto per lo sport che ama.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.