Randy Johnson nella leggenda: perfect-game a 40 anni

Si tratta soltanto della diciassettesima partita perfetta nella storia delle Majors

Incredibile Randy Johnson. Alla veneranda età di 40 anni, il lanciatore dei Diamondbacks è diventato il più anziano della storia delle Majors a lanciare un “perfect game”, cioè ad eliminare 27 battitori su 27 senza permettere a nessuno di arrivare in base. Si tratta di un'evento rarissimo nella ultracentenaria storia del baseball americano: è successo solo 17 volte, l'ultima nel 1999, con David Cone. Grazie alla straordinaria impresa del mancino, che ha messo a segno 13 strikeout e solo una volta è arrivato a tre ball su un battitore, Arizona ha sconfitto 2-0 i Braves.

Nella NATIONAL LEAGUE, è stata proprio la serata dei lanciatori. Jason Schmidt ha concesso una sola valida nella gara completa ai Cubs, battuti 1-0 dai Giants. Il pitcher di San Francisco ha tirato ben 144 lanci, concedendo solo il singolo interno di Michael Barrett nel sesto.
Quinta sconfitta consecutiva per i Dodgers, affondati dalla pioggia di fuoricampo dei Phillies, 8-7. Mike Lieberthal ha messo a segno l'home-run del vantaggio di Philadelphia, e Pat Burrell ne ha aggiunti altri due.
Dopo che mercoledì scorso Dontrelle Willis aveva lanciato la gara completa battendo gli Astros, Houston si è vendicata battendo Florida e lo stesso pitcher, 9-2. Lance Berkman ha battuto un fuoricampo e messo a segno quattro delle 15 valide degli Astros.
I Mets hanno rimontato uno svantaggio di un punto con due eliminati nella nona ripresa e hanno battuto 5-4 i Cardinals. Kaz Matsui ha battuto la fortunata valida del pareggio, rompendo anche la mazza, mentre Cliff Floyd ha messo a segno quella della vittoria.
Zach Day ha vinto per la prima volta in tre settimane, e gli Expos, che hanno superato 3-2 i Brewers per il quarto successo consecutivo, hanno portato la loro striscia vincente nella “seconda casa” di Portorico.
Jeremy Burnitz e Matt Holliday hanno messo a segno due fuoricampo consecutivi per due volte, nel secondo e nel settimo inning, guidando i Rockies alla vittoria 8-3 sui Reds. Burnitz, i cui due home-run sono stati entrambi da un punto, ne ha realizzati 12 in stagione.
Rinviata per pioggia la partita tra Padres e Pirates, che sarà recuperata mercoledì pomeriggio.

Nell'AMERICAN LEAGUE, è stato un giovane appena promosso dalle minors a dare agli Angels il successo 1-0 sugli Yankees, con un singolo a basi piene nell'undicesima ripresa. Adam Riggs, chiamato per rimpiazzare Troy Glaus, in carriera aveva solo altri 61 turni alla battuta nelle Majors, lo scorso anno sempre con Anaheim.
Prima sconfitta nelle ultime 20 partenze per il lanciatore dei Twins Johan Santana. Miguel Batista, Jason Frasor e Terry Adams hanno concesso in tre solo cinque valide, e Toronto si è imposta 5-3 su Minnesota.
I Royals hanno rimontato uno svantaggio di cinque punti e sono riusciti ad avere la meglio 7-6 sui Rangers. Carlos Beltran e Matt Stairs hanno battuto ciascuno un fuoricampo da tre punti e Matt Sweeney ha aggiunto un altro home-run.
I Red Sox si sono imposti 7-3 sui Devil Rays. Tim Wakefield ha concesso solo una valida in sette riprese, mentre Mark Bellhorn ha messo a segno un fuoricampo da tre punti. Per Wakefield era la prima partenza dalla nascita, sabato scorso, del suo primogenito.
Cleveland, sconfitta 4-2 dai White Sox, ha visto interrompersi quella che era la loro striscia positiva più lunga della stagione, da cinque partite. Jon Garland ha lanciato con efficacia per sette riprese, concedendo un solo punto.
La matricola Daniel Cabrera ha ottenuto la seconda vittoria da quando, la scorsa settimana, è stato promosso dalle minors. Baltimore ha avuto la meglio 7-2 su Seattle, con Larry Bigbie che ha messo a segno un fuoricampo e portato a casa tre punti.
Infine, la buona prestazione sul monte di Jeremy Bonderma, più i fuoricampo di Rondell White e Craig Monroe, hanno portato i Tigers alla vittoria 5-1 su Oakland. Carlos Guillen ha aggiunto un triplo da due punti.

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.