Castilla, fuoricampo vincente

Colorado batte Philadelphia al nono inning rimontando da 0-6, vincono Minnesota e Cleveland

Lunedì di riposo per le Major League, che hanno offerto nella notte solo tre partite. La più avvincente è stata l’unica della National, quella tra Colorado e Philadelphia. I Phillies si sono ritrovati avanti 6-0 al 7°, grazie a un ottimo Wolf sul monte e al fuoricampo di Lieberthal. I Rockies, però, con gli homer di Holliday e Johnson, riaprono la partita (5-6) e al 9° vanno all’assalto: essendo in ‘disabled list” Billy Wagner tocca a Tim Worrell, che dopo aver chiuso un pericoloso 8° concede subito la base ball a Helton. Nel box va Vinny Castilla e la palla si perde nella notte: fuoricampo e vittoria Colorado 7-6.
Finale thrilling anche a Toronto, e siamo nell’American League. I Blue Jays risalgono da 2-5 a 5-5 al 7°, ma i Twins non ci stanno e al 9° il fuoricampo da due punti di Jacque Jones riporta avanti Minnesota, che va a vincere 9-5 e porta a tre il suo vantaggio sui White Sox. Sì, perché Chicago si fa sorprendere in casa da Cleveland (2-7). E’ il trio Lawton-Vizquel-Martinez a trascinare l’attacco Indians con tre valide a testa, al resto pensa l’ottimo Lee sul monte di lancio.
Per il resto, due le notizie del giorno nelle Major. La prima riguarda Troy Glaus, il terza base di Anaheim che guida la classifica degli homer a quota 11. I soliti problemi al ginocchio dovranno essere risolti con un intervento chirurgico che probabilmente gli costerà l’intera stagione. Una grave perdita per gli Angels, la squadra fin qui col miglior record: 25-13.
La seconda è che la supersfida ci sarà. Oggi, domani e giovedì, infatti, si affronteranno Chicago Cubs e San Francisco Giants, e pare proprio che Barry Bonds e Sammy Sosa abbiano risolto i piccoli problemi fisici che li hanno tenuti fuori nei giorni scorsi. Preparamoci ai fuochi d’artificio!!!

Informazioni su Andrea Perari 158 Articoli
Andrea Perari, 55 anni, è nato a Perugia ma vive a Rimini dal 1977. Sposato con Nicoletta e papà di Filippo, lavora come vice-capo servizio della redazione sportiva del "Corriere Romagna". Ha collaborato anche con "Superbasket", come corrispondente riminese per partite e interviste. La sua carriera nasce però dal batti e corri. Nel 1986, infatti, fresco di maturità scientifica, si occupa della pagina settimanale de "Il Fo" sull'allora Trevi Rimini. Nello stesso anno comincia l'avventura radiofonica, la sua vera passione, con trasmissioni settimanali sul baseball e soprattutto con le radiocronache delle partite interne ed esterne. Nel 1987 sbarca in Romagna la "Gazzetta di Rimini" e da collaboratore esterno per il baseball, Andrea finisce per essere assunto nel 1990 e diventare giornalista professionista nel maggio del 1992. Da allora ha sempre seguito in prima persona il baseball romagnolo per la Gazzetta (fino al fallimento del '93) e per il "Corriere di Rimini" dal 1993 ad oggi. Ha collaborato con "Tutto Baseball", "Baseball International", "Baseball & Softball", "Radio San Marino", "Radio Rimini" e nel 1999 con "Radio Icaro", riportando dopo tanti anni, con l'inseparabile collega e amico Carlo Ravegnani, le dirette radio dei Pirati in occasione della finali scudetto giocate a Nettuno dalla Semenzato. Super (a dir poco) appassionato di baseball americano, ama trascorrere le vacanze negli States o in Canada e ha già all'attivo una ventina di partite viste dal vivo a Toronto, Montreal, New York, Boston, Miami, Tampa Bay, Chicago, Los Angeles, San Diego, San Francisco e Oakland. Ha partecipato per anni al Fantasy Baseball della Cdm con ottimi risultati e...dollari guadagnati, e tra i sogni nel cassetto c'è quello di commentare su tv locali o nazionali le partite delle Major League.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.