Ceci-Telemarket è già una sfida da ultimo appello

La Danesi difende il primato dall'assalto della T&A. Sfida calda in Maremma dove Modena vuole frenare il Bbc Prink. Il Rho cerca la prima vittoria nella sfida tra matricole. I campioni ad Anzio..

Il quarto turno di andata del massimo torneo di baseball offre una serie di scontri molto interessanti che, se è ancora troppo presto per sentenze definitive, potrebbero già chiarire gli scenari futuri.
Il campo dal quale in molti attendono risposte è quello di Parma dove è di scena la sfida tra Ceci & Negri e Telemarket, le due sconfitte dell’ultimo turno, due bastonature sonore dalle rivali dirette, Nettuno e Grosseto, già hanno fatto accendere campanelli di allarme. Se la Telemarket può portare a scusante una rosa ancora incompleta, dove il rientro a tempo pieno di Di Pace darà maggior pesantezza ad un line up nel quale il nuovo arrivato Oropeza (per lui tre gare dietro il piatto a causa del forfeit di Baldacci) è sembrato ancora indietro di condizione, invece, la Ceci & Negri sta pagando a caro prezzo gli errori di una difesa troppo fallosa. Contro i tradizionali rivali riminesi servirà un salto di qualità collettivo per non veder già condizionato, dopo soli quattro turni, il campionato. Purtroppo i ducali arrivano a questo impegno con diversi giocatori alle prese con fastidi fisici. Grande spettacolo si prevede nella sfida tra Saipe e Medina.
A San Marino sale la Danesi Nettuno, capolista imbattuta, per continuare a tenere immacolata la casella delle sconfitte. Non sarà facile, vuoi perché i nettunesi si presentano sul Titano con qualche problema di formazione, specie dietro al piatto, per gli acciacchi che affliggono diversi titolari vuoi perché la T&A ha allestito una formazione in grado di competere contro chiunque, nella quale fa il suo debutto Johan Lopez a rinforzare un monte dove già brillano Martignoni e Casseri. Il venezuelano, alla terza divisa in tre campionati, è un pitcher in grado di mettere la museruola a qualsiasi line up. Da segnalare che l’ultima vittoria di Lopez, in regular season, arrivò proprio contro la Danesi nell’ultimo turno dello scorso torneo. A dargli il ben tornato nel nostro campionato troverà la mazza più calda della A1, Giuseppe Mazzanti.
Tra le inseguitrici di Nettuno quella che rischia di più è la Prink Grosseto che ospita un Fiume Modena in cerca di conferme dopo la tripletta di sette giorni fà. Nel team di Paglioli, ancora privo di Nava e Ciavaglia, farà il debutto in Italia il ventiduenne prima base Vinny Scavone, prodotto del Boston College. Saranno tre sfide interessanti con il monte modenese del sempre fantastico Cipriano Ventura, Lucena e Toriaco (sempre indigesto alle mazze maremmane) a dover fronteggiare il temibilissimo line up grossetano.
L’altra seconda in classifica, l’Italeri Bologna se la vedrà in trasferta con l’Elettron Anzio. Per gli uomini di Mazzotti ci sarà da tenere gli occhi aperti, soprattutto, nella sfida del venerdì sera nella quale il tandem Heredia-Richetti può complicare la vita al miglior attacco della serie A1. Di contro l’attuale peggior attacco del torneo troverà tre partenti in gran forma che stanno coprendo un bullpen ridotto ai soli Corradini e Milano.
A chiudere il programma della giornata la sfida tra le due neo promosse. Il Saim Rho ospita il Città dei Normanni Paternò in una sfida già importante per la lotta salvezza. I milanesi sono alla ricerca della prima vittoria nella massima serie. Molte delle loro speranze sono nel braccio di Martin Sanchez, visto che il loro asso, Jason Stefani, ha avuto un traumatico impatto con la serie maggiore e potrebbe essere spostato nel bullpen per fare spazio a Quisini o Pupo. I siciliani che hanno colto le loro prime due vittorie lo scorso week end tentano il colpo, potendo contare sull’arrivo dello shortstop Di Mare e la crescita di rendimento di Franklin Torres, sempre decisivo per le sorti del team del presidente Raciti.




Informazioni su Gianni Vellutini 270 Articoli
Nato a Grosseto il 5.3.1965. Laureato in scienze politiche è funzionario comunale. Appassionato di baseball sin dai tempi del mitico John Self, ha iniziato a giocare nei ragazzi del Bbc nel 1972. Nella società biancorossa ha fatto tutta la trafila delle squadre giovanili sino al titolo di campione d’Italia P.O. nel 1982. Lasciato il baseball giocato è stato tesserato, come tecnico, per le società Acquile Rosse e Airone Baseball. Giornalista pubblicista dal 1989, attualmente, oltre che su Baseball.it, scrive di baseball sul quotidiano La Nazione dopo aver collaborato per diversi anni con la redazione grossetana de Il Tirreno. E'stato addetto stampa del Bbc Grosseto nella stagione 1995 ed addetto stampa della Pallavolo Grosseto dal 1989 al 1997. Ha seguito, come inviato di Baseball.it, lo stage in Sicilia delle nazionali di Faraone e Montanini, quindi il I° Campionato Mondiale Universitario di Baseball, svoltosi a Messina dal 1-11 agosto 2002, dove è stato anche lo speaker ufficiale della manifestazione insieme a Giancarlo Mangini. Nel 2004 ha seguito il Trofeo Civelli per nazionali juniores in Friuli Venezia Giulia.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.