Randy Johnson ferma i Cubs

L’asso di Arizona torna a brillare contro la squadra più forte del momento

Un record perdente poco si addice a quello che probabilmente è il più dominante pitcher degli ultimi 10 anni.
Infatti il potente mancino si è riscattato a modo suo da una partenza non brillantissima, lanciando per 7 riprese, concedendo solo due valide e dominando i Cubs con 10 strike out: unico a salvarsi nell'attacco di Chicago, Moises Alou con 2 singoli. Anche l'attacco dei Diamondbacks ha pensato bene di rendere tranquilla la partita segnando 7 punti nelle prime 5 riprese sul malcapitato (ma di solito molto positivo) Carlos Zambrano. 9-0 il risultato finale.
I San Francisco Giants sono ancora lontani dall'essere la squadra che ha vinto la East Division negli ultimi due anni ma almeno hanno ritrovato il loro asso sul monte: vittoria per 3-2 sui Braves e buona prova di Jason Schmidt per 5 inning dopo i quali ci sono voluti tre pitcher per chiudere la partita. San Francisco ha segnato tutti i punti al terzo con le valide di Durham, Alfonzo e Feliz. Reazione inutile dei Braves al quinto con l'homer di Mark De Rosa che aha fissato il punteggio sul 3-2.
Prosegue la corsa dei Marlins che riescono a imporre la loro forza sul monte anche nel Coors Field dei Colorado Rockies: la squadra di Florida si impone per 6-3 con Carl Pavano solidissimo sul monte per 8 riprese tranquillo del fatto di essersi trovato sul 6-0 prima ancora di salire sul monte. I Marlins hanno infatti messo a segno 3 fuoricampo nel primo inning con Cabrera, Choi e Gonzalez. Anche i Cincinnati Reds riescono a tenere la testa della della classifica della Central, approfittando anche di aver di fronte i modesti Pirates: 5-2 il punteggio e partita decisa da un doppio di Adam Dunn al sesto inning che ha portato due punti a casa. I Reds si sono imposti sfruttando al meglio le poche occasioni con sole 7 valide contro le 10 degli avversari controllati però a dovere da Aaron Harang e tre rilievi. Ultima partita nella National League è stata MontrealSan Diego, vinta dai californiani per 3-2 con un singolo al nono del catcher di riserva Ojeda.

Nella American League erano previste solo due partite: quella tra Seattle e Baltimore non si è giocata a causa della pioggia mentre Toronto si è imposta 6-1 su Minnesota grazie ad un'ottima prestazione di Ted Lilly che ha lanciato una partita completa concedendo solo due valide.

Informazioni su Ivano Luberti 324 Articoli
Ivano è cresciuto in Maremma dall'eta' di 6 anni e ha visto la sua prima partita di baseball a 9 anni. Ha abbandonato la sua passione per il batti e corri a 19 anni quando si è trasferito a Pisa per l'Universita' e lo ha riscoperto dieci anni dopo quando ha cominciato ad utilizzare Internet per lavoro. Si definisce uno spettatore informato con una logorrea innata che ha deciso di sfogare scrivendo qualche articolo, dopo che il forum di Baseball.it non gli bastava piu'. Laureato in Scienze dell'Informazione e informatico di professione crede nella cooperazione al punto di aver fondato una cooperativa a Pisa, città dove risiede e che purtroppo è un deserto per lo sport che ama.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.