I Tigers alla prima sconfitta

I Twins infliggono alla squadra di Detroit la prima sconfitta stagionale

Sembra incredibile che la notizia dle giorno sia la sconfitta della peggior squadra della scorsa stagione: ma il fatto è che che i Detroit Tigers ci hanno messo 5 partite a perderne una, e sono tuttora in testa ala Central Division. Ovviamente questa sconfitta non poteva che avere caratteristiche insolite e accade così che il nuovo catcher dei Minnesota Twins, Henry Blanco, batta 2 fuoricampo, il doppio di quanti ne ha realizzati in tutto il 2003 !. Per il resto ottima prova dei rilievi dei Twins e punteggio finale di 10-5. Sembra si possa invece parlare di crisi per gli Yankees ancora sconfitti dai White Sox ma soprattutto protagonisti di prestazioni sconcertanti: limitati a sole 4 valide da Mark Buherle e sconfitti per 7-3, con un attacco in cui solo Giambi supera la media battuta di 250, sono ora penultimi nella Eastern Confernce. Altra squadra in crisi è Seattle, al momento con un record di 0-vittorie e 5 sconfitte, ha perso ieri sera per 2-1, arrendendosi ad Oakland ed al grande Tim Hudson , autore di una partita completa con sole 4 valide concesse. Grande duello di lanciatori tra Pedro Martinez e Roy Halladay e vittoria del primo e dei suoi Red Sox: decisivo il fuoricampo di David Ortiz da due punti al sesto inning che ha schiodato il risultato dallo 0-0 ed ha dato il decisivo vantaggio a Boston su Toronto, in una gara che si è poi conclusa con il punteggio di 4-1. I rilievi di Cleveland falliscono ancora il loro compito e gli Indians si arrendono 7-6 ai Kansas City Royals dopo che per 8 riprese C.C. Sabathia aveva frenato il loro attacco. I Royals segnano tre punti al nono inning per pareggiare la partita con i singoli di Graffanino e Sweeney e vincono la partita al decimo con il singolo di A. Guiel (autore peraltro di un 3-5 con 3 punti battuti a casa). Gli Orioles battono 11-3 i Tampa Bay Devil Rays e li raggiungono in testa alla classifica della Eastern Division: protagonista assoluto Melvin Mora con 4-5 e 3 punti battuti a casa e un fuoricampo. Ottima anche la prova del rilievo Rick Bauer entrato alla quarta ripresa e che per 5 inning ha tenuto a zero i Devil Rays (1 sola valida e 4 k). Ancora una vittoria per i Texas Rangers sui diretti rivali Anaheim Angles: un 12-6 frutto di un attacco che ha colpito duro con tutti i suoi uomini (tutti con almeno una valida) il partente degli Angels, Lackey.

Nella National League continua la marcia dei sorprendenti Cincinnati Reds (4 vittorie 1 sconfitta) che si sono imposti 3-1 sui Pittsburg Pirates grazie alla grande prova del journeyman Corey Lidle, autorevole sul monte per 7 riprese, ed allo “scarto” degli Yankees, D'Angelo Jimenez che ha battuto a casa il secondo ed il terzo punto dei Reds. Seconda nella Central Divison un'altra sorpresa: i Milwaukee Brewers (4-2) che si sono imposti sui molto più quotati Houston Rockets, grazie ad un Ben Sheets tornato ai fasti del suo debutto ( 6 riprese , 4 valide 10 k). Decisivo il fuoricampo da 3 punti di Wes Helms e 6-1 finale. I Cardinals hanno spazzato via Arizona con un 10 a 2 frutto di una partita completa di Matt Morris e del solito attacco devastante. Da segnalare la insolita presenza in attacco di Jason Simontacchi schierato all'esterno sinistro durante la partita a causa dell'infortunio del titolare. Per completare il discorso Central Division i Cubs si sono arresi alla rimonta in extremis dei Braves che hanno segnato 4 punti al nono fissando il risultato sul 5-2. Decisivo Julio Franco con un doppio da tre punti ottenuto dopo un turno alla battuta di 13 lanci. Nello scontro diretto per i vertici della Eastern Division, i Florida Marlins rimontano uno svantaggio di 3-0 ai Phillies e si impongono 5-3 grazie al loro quinto partente Oliver ed ai giovanissimi Choi e Cabrera in attacco. Da segnalare la quarta salvezza ottenuta da Armando Benitez. Grande prestazione di John Patterson per 7 riprese e vittoria di Montreal per 1-0 sui Mets. Passiamo alla Western Division dove i Dodgers sembrano aver trovato anche l'attacco e guidano la classifica con 4 vinte ed un a persa, grazie alla vittoria sui Rockies per 7-4: continua l'esplosione di Adrian Beltre e del nuovo arrivato Milton Bradley entrambi autori di un fuoricampo. Chiude la rassegna di oggi lo scontro tra i Padres e i Giants che ha visto imporsi i primi per 6-4 grazie alle battute decisive di Burroughs e Klesko.

Informazioni su Ivano Luberti 324 Articoli
Ivano è cresciuto in Maremma dall'eta' di 6 anni e ha visto la sua prima partita di baseball a 9 anni. Ha abbandonato la sua passione per il batti e corri a 19 anni quando si è trasferito a Pisa per l'Universita' e lo ha riscoperto dieci anni dopo quando ha cominciato ad utilizzare Internet per lavoro. Si definisce uno spettatore informato con una logorrea innata che ha deciso di sfogare scrivendo qualche articolo, dopo che il forum di Baseball.it non gli bastava piu'. Laureato in Scienze dell'Informazione e informatico di professione crede nella cooperazione al punto di aver fondato una cooperativa a Pisa, città dove risiede e che purtroppo è un deserto per lo sport che ama.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.