Anthony Chavez alla Danesi Nettuno

Il lanciatore, originario della California, vanta buone medie nelle leghe indipendenti

Ha finalmente un nome e un volto il primo straniero della Caffé Danesi Nettuno. Si tratta di Anthony Chavez, trentaquattrenne californiano di Turlock, che vanta anche un breve passato nelle major league.
Partiamo proprio dalla sua esperienza con gli Angels, nel 1997, quando venne impiegato in totale per 9,7 riprese, subendo sette valide, un punto, lasciando al piatto 10 battitori e concedendo cinque basi ball. La sua media Pgl, peraltro poco indicativa, è stata di 0,93.
I suoi numeri dello scorso anno sono decisamente più interessanti da visionare. Con gli Atlantic City Surf, nelle leghe indipendenti ha collezionato statistiche che parlano di 12 W e 8 L in venticinque partite complessive in cui è stato impiegato da partente, 3,12 di pgl. In totale ha lanciato per 179,0 riprese complete, con 158 valide, 70 punti subiti di cui 62 a suo carico, 24 home run, 51 basi concesse e 121 strike out.
Sostanzialmente un destro che vanta un buon controllo ed un lancio risolutivo che gli permette di lasciare molti avversari al piatto. Da segnalare che su Chavez la Danesi ha battuto la concorrenza di altre squadre italiane, precedendole nell'ufficializzarne l'acquisto.

Informazioni su Mauro Cugola 545 Articoli
Nato tre giorni prima del Natale del 1975, Mauro è laureato in Economia alla "Sapienza" di Roma, ma si fa chiamare "dottore" solo da chi gli sta realmente antipatico... Oltre a una lunga carriera giornalistica a livello locale e nazionale iniziata nel 1993, è anche un appassionato di sport "minori" come il rugby (ha giocato per tanti anni in serie C), lo slow pitch che pratica quando il tempo glielo permette, la corsa e il ciclismo. Cosa pensa del baseball ? "È una magica verità cosmica", come diceva Susan Sarandon, "ma con gli occhiali secondo me si arbitra male". La prima partita l'ha vista a quattro mesi di vita dalla carrozzina al vecchio stadio di Nettuno. Era la primavera del '76. E' cresciuto praticamente dentro il vecchio "Comunale" e, come ogni nettunese vero, il baseball ce l'ha nel sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.