Quanto baseball si gioca d'inverno

In piena attività i paesi dei Caraibi, presto toccherà anche all'Australia

La stagione del baseball invernale è iniziata come sempre con la “Arizona Fall League”, che ha laureato i Mesa Solar Sox campioni al termine di una finale vinta per 7-2 nei confronti dei Mesa Desert Dogs. Il prospetto dei Diamondbacks Brazelton è risultato il lanciatore vincente.
Benchè molti dei migliori giocatori della Lega siano volati a Panama per le Qualificazioni Olimpiche, gli scout ritengono che nella “Arizona Fall League” abbiano giocato diversi futuri protagonisti delle Grandi Leghe. I più promettenti sono l'interbase Upton e l'esterno Young (che non arrivano a 40 anni in 2) dell'organizzazione dei Devil Rays.

La messicana “Liga del Pacifico” sarà guardata con occhi nuovi quest'anno, dopo che i suoi giocatori hanno clamorosamente eliminato gli Stati Uniti dal torneo pre olimpico. Come tutti gli anni sarà la Lega invernale più ricca di sponsor e pubblico.
Il campionato è come sempre formato da 8 squadre: Culiacan (con il giustiziere degli USA Rigo Beltran in pedana), Guasave, Hermosillo (con il fuoricampista Luis Garcia), Mazatlan, Mexicali, Los Mochis (con Benny Agbayani, ex Mets), Navojoa e Obregon.
Hermosillo guida con un record di 6 vittorie e 3 sconfitte.
Informazioni sulla Lega sono reperibili dal sito internet ufficiale: www.ligadelpacifico.com.mx.

In Venezuela la “Liga de Beisbol Profesional” vede al via 8 squadre divise in 2 gironi. Il 30 dicembre si chiude la stagione regolare.
A 'est' si misurano Tiburones, Caribes, Leones e Magallanes e in testa sono i Tiburones (21-15); a 'ovest' scendono in campo Pastora, Tigres, Cardenales e Aguilas e per ora conduce Pastora (18-18).
Nella Liga giocano diversi protagonisti (o ex) del nostro campionato. Con i Leones Jairo Ramos è il prima base di riserva. Liu Rodriguez è titolare in seconda base per i Tiburones. Pastora ha in rosa l'esterno Willie Canate, Emison Soto (che gioca sia in prima, sia esterno, sia catcher) e il rilievo Guillermo Larreal. Le Aguilas hanno a disposizione Orlando Munoz, che viene utilizzato sia in 2^ che in 1^ base.
Anche la 'Liga' ha un sito web: www.lvbp.com.

In Portorico la “Liga”, la cui stagione regolare si chiude il 7 gennaio, è in cerca di un rilancio di interesse.
Al via sono le solite 8: Caguas, Carolina, Mayaguez, Ponce, San Juan e Santurce.
Rispetto al recente passato fin dalle battute iniziali si stanno misurando prospetti di grande levatura come Alexis Rios (Caguas), il lanciatore dei Pirates Albaladejo (Mayaguez) e il canadese Morneau (Carolina).
Non mancano ovviamente gli ex Major come il panamense Olmedo Saenz (Carolina) o l'idolo locale Olivares (Caguas).
Il nostro baseball è in qualche modo rappresentato dal lanciatore del San Marino Ivan Montane.

In Nicaragua la “Liga Nica” è partita con un vero e proprio chock: 8 giocatori sono stati squalificati per essersi male comportati al Mondiale di Cuba. Tra questi ci sono vere e proprie star come il rilievo Jairo Pineda (Triplo A Diamondbacks) e il promettente partente Aristides Sevilla (che sconfisse l'Italia a Cuba).
I giocatori sotto contratto in America che giocano in patria sono comunque ben 16 (Mairena, Raudez, Farrach, Armando Hernandez, Hansack, Sinclair, Dometz, Renazco, Cristian Hernandez, Garay, Gallo, Chang, Garth, Juarez, Lampson e Castro) e a questi si dovrebbe aggiungere il lanciatore degli Yankees Franklin Sanchez.
Al torneo partecipano 7 squadre: San Fernando, Chinandenga, Boer, Granada, esteli, Leon e Costa Atlantica. Chinandenga è in testa con 7 vittorie e 3 sconfitte.

Trai paesi in attività c'è anche Cuba, mentre i vari tornei regionali australiani, che culminano nel “Claxton Shield” di febbraio, inizieranno nei prossimi giorni.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1194 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.