Nuove nomine ai vertici di Mariners ed Orioles

Niente da segnalare sul fronte giocatori, ma si preparano i fuochi d’artificio

Nessuna notizia, dopo il botto iniziale del trasferimento di Billy Wagner da Houston a Philadelphia: in realtà le trattative sono in corso e probabilmente molte si decideranno nel meeting dei General Manager che si tiene a partire da oggi a Phoenix.
A questo incontro debutterà nel suo nuovo ruolo Bill Bavasi , appena nominato a sostituire Pat Gillick, sulla poltrona di di capo del front office dei Seattle Mariners. Bavasi avrà un compito durissimo dato che sostituisce uno dei General Manager di maggior successo, che aveva costruito una squadra capace di vincere più di qualunque altra nell'arco degli ultimi 4 anni (393 partite). Gillick se n'è andato infatti di sua spontanea volontà, ma manterrà un ruolo di consulente e Bavasi ha già dichiarato di voler utilizzare il suo predecessore. Bavasi negli ultimi due anni er responsabile per lo sviluppo dei giocatori nella organizzazione dei Dodgers, ma prima aveva passato 19 anni nella organizzazione degli Angels, da dove se n'è andato nel 1999 dopo 5 anni da General Manager. Per i meno pratici il General Manager si occupa sostanzialmente del mercato, è il Moggi della situazione, insomma.

Altra nomina importante è quella di capo allenatore (manager) dei Baltimore Orioles: dopo una breve serie di colloqui, hanno scelto Lee Mazzilli, coach di prima base degli Yankees fino alla fine di questa stagione. Mazzilli è stato manager di tutte le squadre di minor league degli Yankees prima di passare in prima squadra. Gi Orioles avevano licenziato Mike Hargrove il 29 settembre, che dopo i successi con gli Indians negli anni '90, non era riuscito a combinare nulla di buono nei suoi 4 anni a Baltimore.

Informazioni su Ivano Luberti 324 Articoli
Ivano è cresciuto in Maremma dall'eta' di 6 anni e ha visto la sua prima partita di baseball a 9 anni. Ha abbandonato la sua passione per il batti e corri a 19 anni quando si è trasferito a Pisa per l'Universita' e lo ha riscoperto dieci anni dopo quando ha cominciato ad utilizzare Internet per lavoro. Si definisce uno spettatore informato con una logorrea innata che ha deciso di sfogare scrivendo qualche articolo, dopo che il forum di Baseball.it non gli bastava piu'. Laureato in Scienze dell'Informazione e informatico di professione crede nella cooperazione al punto di aver fondato una cooperativa a Pisa, città dove risiede e che purtroppo è un deserto per lo sport che ama.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.