La T&A San Marino vuole il “sorpasso”

Difficilissimo superare il CUS Cantine Ceci impegnato contro il Reggio. Sangria per tutti nell'ultimo incontro

La salvezza è stata raggiunta in anticipo e la T&A San Marino potrebbe attendere l'ultima di Campionato senza particolari aspettative ma non sarà così.
Il General Manager Carlini vuole mantenere alta la “tensione agonistica”.
So che è difficile ma insieme ai ragazzi abbiamo deciso di provarci. Obiettivo 6° posto“.
I ragazzi di Bindi cercheranno quindi la tripletta contro il fanalino di coda rappresentato dalla Faliero Sarti tenendo un orecchio proteso a Reggio Emilia dove la Palfinger ospiterà il Cantine Ceci Parma.
L'infermeria vuota consentirà di schierare la miglior formazione anche se potrebbero essere inseriti alcuni giocatori provenienti dal vivaio sanamrinese nel momento in cui il sorpasso dovesse risultare matematicamente impossibile.
I primi incontri vedranno quindi la formazione tipo con Montanè partente in gara1 e Martignoni nella pomeridiana di sabato.
Horn dovrebbe partire dal monte nell'ultima gara serale del 2003 quando il pubblico presente sugli spalti dello Stadio Serravalle potrà gustare la Sangria offerta dalla società.
Che l'ambiente sanmarinese sia però già in festa lo si capisce dalle ultime parole di Carlini. “Logicamente se sarà freddo distribuiremo vin brule'“.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.