Clemens ha ancora 'Fenway Park' ai suoi piedi

Ultima gara da partente nello stadio che lo ha visto crescere e vittoria numero 100. I Cardinals in testa alla National League centro

E' stata una domenica sera di forti emozioni in Major.
In AMERICAN LEAGUE si giocava la classica sfida tra i Red Sox e gli Yankees a “Fenway Park” e a nobilitarla c'era Roger Clemens in pedana. Avendo annunciato il ritiro a fine stagione, Clemens lanciava per l'ultima volta nello stadio che lo ha visto debuttare in Grande Lega.
Con 6.2 riprese lanciate, “The Rocket” ha conquistato una vittoria (8-4) che fa scivolare la sua ex squadra a 5 gare e mezzo dagli Yankees.
E' stata una brutta serata per Boston, che ha commesso ben 3 errori in difesa e ha visto Nomar Garciaparra finire al piatto a basi piene all'ultimo inning contro Mariano Rivera.
Gli Yankees hanno perso per infortunio Derek Jeter per almeno una settimana. Sarà probabilmente sostituito dal veterano Luis Sojo.
A proposito di assenti, Barry Bonds non ha potuto giocare per un attacco di tachicardia. Il medico dei Giants pensa ad un eccesso di emozioni dovuto alla scomparsa del padre.

Emozioni a non finire le ha fornite anche Albert Pujols, che con 2 fuoricampo ha condotto i Cardinals alla vittoria per 5-0 sui Reds e al primo posto della NATIONAL LEAGUE 'centrale'.
St. Louis ha approfittato della sconfitta (2-0 contro Doug Davis) dei Cubs contro i Brewers. Chicago e St. Louis aprono la loro serie questa sera.

Complimenti al 'closer' dei Dodgers Gagne. Il canadese francofono è arrivato a 54 salvezze consecutive nelle ultime 2 stagioni, eguagliando un record assoluto.

Infine, Jeff Conine (soprannominato Mr Marlin) torna in Florida alla squadra che lo ha lanciato.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1196 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.