Danesi a San Marino con il dubbio Schiavetti

L'interbase è alle prese con una leggera pubalgia. Rientra in squadra Paoletti, assente contro il Cus Ceci

La Danesi Nettuno che scenderà in campo a San Marino il prossimo fine settimana dovrà quasi certamente fare a meno di Igor Schiavetti.
L'interbase nella gara del pomeriggio contro il Parma aveva accusato una leggera pubalgia che ha convinto il manager Bagialemani a tenerlo a riposo precauzionale.
Lo stesso potrebbe fare a San Marino, dato che tra sette giorni inizia il trittico di sfide contro Bologna, Rimini e la trasferta di Grosseto, che deciderà praticamente la classifica e le posizioni in griglia play off e potrebbe essere inutile rischiarlo.
Anche se, in caso di necessità, non è escluso un suo eventuale impiego nel trittico.
Dovrebbe rientrare invece Alessandro Paoletti, che contro il Cus Ceci era rimasto fuori per tutte e tre le gare.
Non è dato sapere se questo suo allontanamento sia frutto di una scelta personale o a causa di dissapori con il tecnico, fatto sta che l'esterno centro della Danesi in settimana ha ripreso ad allenarsi regolarmente ed a conti fatti dovrebbe essere di nuovo a disposizione.
Per quanto concerne la rotazione dei lanciatori infine, quest'ultima dovrebbe ricalcare quella già vista al Borghese sette giorni fa, con Vasquez, Vigna e Censale come partenti per le tre gare in programma.

Informazioni su Mauro Cugola 545 Articoli
Nato tre giorni prima del Natale del 1975, Mauro è laureato in Economia alla "Sapienza" di Roma, ma si fa chiamare "dottore" solo da chi gli sta realmente antipatico... Oltre a una lunga carriera giornalistica a livello locale e nazionale iniziata nel 1993, è anche un appassionato di sport "minori" come il rugby (ha giocato per tanti anni in serie C), lo slow pitch che pratica quando il tempo glielo permette, la corsa e il ciclismo. Cosa pensa del baseball ? "È una magica verità cosmica", come diceva Susan Sarandon, "ma con gli occhiali secondo me si arbitra male". La prima partita l'ha vista a quattro mesi di vita dalla carrozzina al vecchio stadio di Nettuno. Era la primavera del '76. E' cresciuto praticamente dentro il vecchio "Comunale" e, come ogni nettunese vero, il baseball ce l'ha nel sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.