Faliero Sarti alla carica della Palfinger

Necessaria un’ottima prestazione nelle tre gare per il morale e per la classifica. Due vittorie potrebbero non bastare.

E’ giunto il momento di tirare fuori il tutto per tutto. Questo deve essere l’unico imperativo della Faliero Sarti in questo weekend che vede giungere a Firenze per l’anticipo della penultima giornata di campionato la Palfinger Reggio Emilia. La formazione emiliana precede la fiorentina di 3 partite vinte e potrebbe quindi questa essere la grande occasione per poterla affiancare ed avvicinarsi alle formazioni che precedono ulteriormente le due squadre. In casa Faliero Sarti, vista la buona prova fornita in Gara 3 a Nettuno, dove è mancata solo un po’ di fortuna per far suo l’incontro, permette all’ambiente di sperare ancora e la formazione che sarà schierata in campo dovrebbe ricalcare la stessa dell’ultimo fine settimana anche perché Martinez e Diaz hanno un roster giocatori non molto ampio su cui poter scegliere. I partenti delle tre gare saranno Escano, Ghesini e Cossutta. Sforza ed Osella si alterneranno dietro al piatto ed in prima base. In seconda Nunez, in terza Neri ed interbase Romanzetti. La linea degli esterni dovrebbe essere formata da Duimovich, Pinto e Banchelli. I battitori designati saranno scelti tra Gentilini e Michele Pugliese.

Informazioni su Gianni Masi 130 Articoli
Nel campo giornalistico ha collaborato con alcune testate locali per poi diventare capo redattore di SPORT IN, un settimanale di sport minori della provincia di Firenze da 6 anni e segue in prima persona per lo stesso settimanale, oltre al baseball ed al softball la formazione della Romanelli che milita in serie A1 nella pallavolo femminile.Presente durante l’anno come ospite opinionista nel settimanale TV “Sport Parade” ed “Anteprima Sport” nella televisione privata toscana TELE 37 di cui è ospite fisso nella stagione del baseball.Nel 2001 diventa addetto stampa della Fiorentina Baseball ricevendo la conferma anche per la stagione in corso.E’ stato giocatore per dieci anni (1973 – 1982) del Firenze Baseball prima e della Fiorentina Baseball poi, al momento della fusione tra Firenze e Lions, vincendo due titoli italiani giovanili (nel 1976 e nel 1979). Dal 1981 al 1992 è stato Ufficiale di Gara ed istruttore nazionale degli arbitri, dirigendo a casa base alcune gare di play off scudetto, ed inaugurando a casa base lo stadio di Nettuno. Nel 1992 cessa la propria attività all’interno del CNA, passando ad incarichi federali diventando presidente del Comitato Regionale Toscana. Nel 1994 diventa tecnico e si dedica ad allenare il softball. Attualmente è il tecnico del Cosmos Softball Team, settore softball, sia per la categoria Juniores che per la serie C

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.