I Pirati abbordano il quarto posto (8-2).

La Telemarket centra una pesantissima tripletta contro la GB Ricambi Modena scavalcandola in zona play-off. Grande slam di Gambuti, solo homer di Crociati.

La Telemarket può tuffarsi serenamente nell’avventura della Coppa dei Campioni. La squadra di Mike Romano infatti centra l’obiettivo tripletta e scavalca la GB Ricambi Modena conquistando la quarta piazza per la prima volta dall’inizio della stagione. Anche garatre ha confermato in larga parte l’andamento delle precedenti due partite, con un inizio equilibrato subito sconfessato dal pungente line-up neroarancione che ha permesso alla Telemarket di prendere il largo amministrando poi il risultato grazie ad un monte apparso in smaglianti condizioni di forma. Stavolta ci ha provato un concentratissimo Toriaco a fermare la rincorsa riminese ma il 3° inning è risultato fatale al mancino gialloblu colpito dagli homer di Gambuti e Crociati.
La Telemarket sfrutta al massimo il primo inning d’attacco con un pop del lead-off Taddonio che si trasforma in un doppio perché i difensori della GB Ricambi perdono di vista la palla e un errore del seconda base Giugni su battuta di Chiarini (1-0). I Pirati sprecano una buona occasione al 2° e puntualmente vengono puniti al 3° con il pareggio gialloblu grazie ad un lungo doppio a sinistra di Canate che spinge a punto Generali (1-1). Ma al cambio di campo la risposta neroarancione è fragorosa. Toriaco elimina subito al piatto Pantaleoni ma concede prima la valida a Balgera e poi una base a Nilsson, un colpito su Chiarini e un’altra base a Gaiardo che forza il punto di Balgera (2-1). Tocca a Gambuti che finalmente esplode sparando il grande slam che fa volare la Telemarket sul 6-1. Ma non è finita perché dopo l’out di Evangelisti, anche Crociati tocca il suo primo homer stagionale fissando il punteggio sul 7-1 e ponendo fine alla partita di Toriaco al cui posto sale Nava. Qui la gara si ferma per circa venti minuti perché l’arbitro capo Bastianello viene colto da un lieve malore (probabilmente un colpo di calore) dal quale si riprende dopo qualche minuto prima di essere sottoposto ai consueti accertamenti del caso. Al suo posto va Chirici.
I canarini accorciano le distanze al 4° con un singolo di Rosado e due errori della difesa neroarancione (7-2) mentre Nava si salva facendo battere in doppio gioco Chiarini con gli uomini agli angoli. Ad inizio 5° Romano manda sul monte Cabalisti anche in prospettiva Coppa Campioni e il capitano lancia tre inning in grande scioltezza concedendo solo un paio di singoli al line-up modenese e viene accreditato della vittoria. Nel frattempo la Telemarket segna l’ottavo punto al 5° senza valide ma sfruttando un errore dell’esterno sinistro Roversi su battuta di Crociati dopo la base concessa a Gaiardo (8-2). Romano ruota quasi tutti i lanciatori a disposizione concedendo i due inning finali a Bartolucci mentre Nava mette il freno al box neroarancione fino alla fine.

Informazioni su Cristiano Cerbara 457 Articoli
Nato a Rimini 38 anni fa, Cristiano Cerbara è entrato nel mondo del giornalismo sportivo dall'ottobre del 1998, ovvero da quando ha rivestito per quattro anni i panni di collaboratore esterno del quotidiano locale "La Voce di Rimini" curando principalmente e giornalmente le vicende calcistiche del Rimini e collaborando comunque anche per quanto riguarda il baseball fino a diventarne responsabile in prima persona dai play-off 2001. E nell'ottobre 2002 ecco il passaggio alla redazione del Corriere Romagna dove ha ricomposta la staffetta di baseball.it con l'amico Andrea. Ma quello per il "batti e corri" é un amore profondo, nato con un classico colpo di fulmine all'età di 19 anni. Era infatti il 1988 quando il baseball cominciò a fare parte della sua vita sfociando in una passione che lo ha portato a saltare (per cause di forza maggiore) appena 2 partite allo stadio dei Pirati di Rimini (le ultime ed ininfluenti della regular season 1997) negli ultimi 15 campionati. Sposato dal settembre del 2000 con Monica, collabora con "Il Biancorosso" (giornalino quindicinale che esce in occasione delle partite interne del Rimini Calcio) e con il settimanale "Romagna Sport". Segue con interesse il baseball delle Major League e il suo sogno sarebbe quello di poter assistere dal vivo ad una partita di finale delle World Series ma per il momento si accontenta di entrare virtualmente nei templi del batti e corri a stelle e strisce consumando la sua Play-station a suon di fuoricampo e spettacolari prese in tuffo. Un altro desiderio forse irrealizzabile é quello di poter vedere un giorno il baseball italiano arrivare allo stesso grado di popolarità del calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.