La Gardenia Grosseto al gran completo

I maremmani hanno svuotato l'infermeria e si presentano a Nettuno determinati a fare risultato.

Secondo appuntamento del ciclo di ferro per il Profumerie La Gardenia Grosseto.
Dopo il soddisfacente doppio successo contro i parmensi, i biancorossi si trasferiscono a Nettuno per incontrare la squadra più forte tra quelle affrontate fino ad ora.
Si rinnova uno scontro tra i più duri del campionato italiano, tra due squadre che hanno una lunga tradizione di vertice e che si presentano appaiate al secondo posto in classifica, prima di questo trittico.
Una sorta di spareggio, quindi, a cui i maremmani si presentano con determinazione e convinzione nei propri mezzi ma anche con profondo rispetto per un avversario che appare temibile specie in battuta, ma che sembra che non avrà il nuovo rinforzo straniero sul monte di lancio. Si tratta dunque di una buona occasione per il La Gardenia Grosseto che dovrebbe cercare di approfittare dei problemi sul monte dei laziali per portare a casa due vittorie.
La squadra è in un buono stato di forma, se si eccettua il rendimento di Vitale: gli unici interrogativi potevano essere rappresentati da Hecker ed Ermini. Hecker era stato colpito venerdì sera alla caviglia da un lancio e non ha giocato entrambe le partite del sabato. Per fortuna l’infortunio si è rivelato essere un semplice ematoma già riassorbito dall’esterno biancorosso. Ermini si era infortunato a Firenze e non aveva giocato nessuna partita contro Parma sostituito egregiamente da Fommei: quasi sicuramente Ermini riprenderà il suo posto contro il Nettuno. Manuel Bindi sembra poi intenzionato a superare i suoi problemi di lavoro e dovrebbe essere assente solo nella partita di sabato pomeriggio che peraltro ormai sembra veder sempre come titolare all’interbase il giovane Sgnaolin .
Per questo il venerdì sera, seguito puntualmente dal Play by Play di Baseball.it, vedrà i maremmani in formazione tipo: Evan Hecker all’esterno destro, Greg Martinez all’esterno centro e Steven Rodriguez a quello sinistro, nonostante alcune incertezze palesate nella gara di sabato sera. Il diamante si schiererà con Manuel Bindi in posizione sei, Gabriele Ermini in terza, Liu Rodriguez in seconda, Luca Bischeri in prima e Manuel Gasparri a ricevere i lanci di Rusty Meacham. L’americano è atteso alla riconferma della grande prestazione offerta contro i parmensi, che potrebbe definitivamente allontanare le voci di taglio che lo stanno perseguitando.
Stessa formazione per sabato sera, se si esclude che il partente sarà l’affidabile Ginanneschi.
Sabato pomeriggio, come detto, Sgnaolin sostituirà Bindi all’interbase, mentre il partente sarà Riccardo De Santis, autore di una prova di grande carattere contro il Parma.

Informazioni su Ivano Luberti 324 Articoli
Ivano è cresciuto in Maremma dall'eta' di 6 anni e ha visto la sua prima partita di baseball a 9 anni. Ha abbandonato la sua passione per il batti e corri a 19 anni quando si è trasferito a Pisa per l'Universita' e lo ha riscoperto dieci anni dopo quando ha cominciato ad utilizzare Internet per lavoro. Si definisce uno spettatore informato con una logorrea innata che ha deciso di sfogare scrivendo qualche articolo, dopo che il forum di Baseball.it non gli bastava piu'. Laureato in Scienze dell'Informazione e informatico di professione crede nella cooperazione al punto di aver fondato una cooperativa a Pisa, città dove risiede e che purtroppo è un deserto per lo sport che ama.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.