La partenza di Ozuna complica le scelte di Bagialemani

Qualche problema di infermeria per la Caffè Danesi Nettuno

La partenza per Taiwan, arrivata quasi come un fulmine a ciel sereno, del pitcher dominicano Gabriel Ozuna lascia la Danesi Nettuno priva del lanciatore partente per garauno a Rimini.
Il nuovo straniero ingaggiato dalla società tirrenica, Leonel Vasquez, ha già sistemate le pratiche per il visto d'ingresso ed il cartellino ma arriverà in Italia ad inizio settimana e potrà essere impiegato dal trittico in casa contro La Gardenia Grosseto.
Per la sfida dello Stadio dei Pirati la rotazione è invece completamente da reinventare per il manager Bagialemani, che comunque sembra escludere un impiego di Vigna partente per la prima partita.
Il resto della squadra vede Castrì sempre alle prese con una microfrattura alla caviglia, e D'Auria con un risentimento al bicipite femorale che lo mette in forse per le partite di questo fine settimana.

Informazioni su Mauro Cugola 545 Articoli
Nato tre giorni prima del Natale del 1975, Mauro è laureato in Economia alla "Sapienza" di Roma, ma si fa chiamare "dottore" solo da chi gli sta realmente antipatico... Oltre a una lunga carriera giornalistica a livello locale e nazionale iniziata nel 1993, è anche un appassionato di sport "minori" come il rugby (ha giocato per tanti anni in serie C), lo slow pitch che pratica quando il tempo glielo permette, la corsa e il ciclismo. Cosa pensa del baseball ? "È una magica verità cosmica", come diceva Susan Sarandon, "ma con gli occhiali secondo me si arbitra male". La prima partita l'ha vista a quattro mesi di vita dalla carrozzina al vecchio stadio di Nettuno. Era la primavera del '76. E' cresciuto praticamente dentro il vecchio "Comunale" e, come ogni nettunese vero, il baseball ce l'ha nel sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.