Quarta giornata, occhi puntati sul Gianni Falchi

Italeri-Cus Ceci è il match clou. Danesi e La Gardenia alla finestra

Occhi puntati sul Gianni Falchi di Bologna in questa quarta giornata di campionato, che propone come match clou il derby tutto emiliano tra l'Italeri ed il Cus Ceci, rispettivamente prima e seconda della classifica. Per la formazione di Mazzotti c'è assolutamente da confermare e non da smentire quanto di buono fatto vedere in queste prime tre giornate di regular season. Con i vari primati che hanno collezionato contro Anzio, Firenze e San Marino i felsinei arrivano al primissimo esame della stagione contro un Parma che lamenta la partenza dell'oriundo Matt Ceriani e qualche infortunio che condizionerà la formazione che scenderà in campo. Fine settimana tutto particolare per Matteo Dall'Olio, che proprio davanti al proprio pubblico dovrebbe raggiungere la valida numero 1000 della carriera.
Stanno alla finestra ed attendono la sfida di Bologna le altre due seconde del lotto. La Caffé Danesi riceve il T&A San Marino, tutta da gustare la sfida di venerdì sera tra Ozuna e Ono, in casa tirrenica è annunciato l'esordio sul mound tra sabato pomeriggio e sabato sera di Silvio Censale, già in forza al Nettuno nel 2000. Allo Iannella La Gardenia vive garauno come la prova d'appello concessa a Meacham, due sconfitte su tre e tanti balk commessi per un pitcher che sino a questo momento ha convinto veramente poco. Mentre dall'altro fronte il Colavita è reduce dalla pesante batosta casalinga subita dal Modena. Ripetere l'impresa di Rimini si può, certo è che fino a questo momento la formazione di Morville ha perso quattro partite per un punto, lamentando oltre ad un pizzico di sfortuna anche la mancanza di almeno un altro rilievo di peso da affiancare a Richetti.
Abbiamo accennato del Rimini ed in casa Telemarket si vive già una situazione da ultima spiaggia. La zona play off è distante tre lunghezze e la sfida contro il Faliero Sarti è l'unica abbordabile di un maggio che vedrà i campioni in carica affrontare da venerdì prossimo nell'ordine Parma, Nettuno e Bologna. Questa settimana la formazione di Mike Romano non può proprio sbagliare, Firenze d'altro canto lamenta l'assenza del terza base Simone Neri e Cossutta che ancora non dà notizie di sé e occasioni migliori per risalire non ce ne saranno per un bel pezzo.
Chiude la giornata l'altro derby emiliano del quarto turno, a Modena il Gb Ricambi ospita l'altra bella sorpresa di questo primo scorcio di stagione, quella Palfinger Reggio Emilia che a causa dell'infortunio occorso al lanciatore Frias (stagione finita per lui) e ad altri giocatori andrà ad incontrare i cugini in formazione ampiamente rimaneggiata. Cosicché Modena, dopo le tre belle vittorie conquistate ad Anzio ed il morale alle stelle, si prenota per stupire ancora.

Informazioni su Mauro Cugola 545 Articoli
Nato tre giorni prima del Natale del 1975, Mauro è laureato in Economia alla "Sapienza" di Roma, ma si fa chiamare "dottore" solo da chi gli sta realmente antipatico... Oltre a una lunga carriera giornalistica a livello locale e nazionale iniziata nel 1993, è anche un appassionato di sport "minori" come il rugby (ha giocato per tanti anni in serie C), lo slow pitch che pratica quando il tempo glielo permette, la corsa e il ciclismo. Cosa pensa del baseball ? "È una magica verità cosmica", come diceva Susan Sarandon, "ma con gli occhiali secondo me si arbitra male". La prima partita l'ha vista a quattro mesi di vita dalla carrozzina al vecchio stadio di Nettuno. Era la primavera del '76. E' cresciuto praticamente dentro il vecchio "Comunale" e, come ogni nettunese vero, il baseball ce l'ha nel sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.