Grizzlies, si torna a casa

La gara contro il Paternò è la prima che si disputa nell'impianto casalingo, dopo il crollo di marzo. Godo-Riccione il match clou nel girone A

Dopo la sosta pasquale, riprende il campionato di serie A2, con una serie di scontri interessanti.

Nel girone A, il De Angelis Godo cerca di mantenere la sua imbattibilità contro il Riccione, che invece di partita ne ha persa soltanto una. Entrambe le squadre hanno giocato però una gara in meno rispetto alle altre, per motivi legati al maltempo; la squadra ravennate conta di usufruire di un'altra solida prestazione sul monte della sua solida batteria di partenti, guidata da Cristian Mura.
Match interessante anche tra OMAV Viterbo e Finproject Montegranaro, che arrivano alla gara con un record di tre vittorie e una sconfitta, mentre un'altra squadra nelle zone alte della classifica, il Piccionetti Rosemar, affronta in casa la Girardi Verona. L'ambiente dei maremmani ha ormai assorbito il caso Mena, e si appresta a recuperare i giocatori infortunati, il pitcher mancino Massimiliano Birelli, il bomber Roberto Toniazzi e il giovane e forte interno Alessandro Fiorentini. Il Verona è invece una squadra largamente rinnovata, che presenta nel roster qualche atleta dei trascorsi di A1 come il seconda base Manzotti, e che affronta la squadra grossetana per la prima volta nella sua storia.
Sfida di bassa classifica tra la Lanfranchi Collecchio e l'S3 Soncini Poviglio. Il Collecchio è una squadra giovanissima, con due partenti (Fontana e Comani) di 22 e 18 anni, ma nelle prime settimane ha sfiorato diverse vittorie, e spesso ha pagato qualche imprecisione difensiva.
Completano il calendario il testa-coda tra OCE Redskins Imola e Junior Parma, con i romagnoli alla ricerca di conferme dopo i due brillanti successi a Collecchio, e quello tra Pellaccini Sala Baganza e Assicurazioni Generali Trieste.

Programma della giornata:

De Angelis Godo-Libertas Riccione (domenica 11 e 15.30)
Piccionetti Rosemar-Girardi Verona (sabato 16 e 20.30)
Lanfranchi Collecchio-S3 Soncini Poviglio (sabato 16 e 20.30)
Pellaccini Sala Baganza-Assicurazioni Generali Trieste (domenica 10 e 15.30)
OCE Imola-Junior Parma (domenica 11 e 15.30)
OMAV Viterbo-Finproject Montegranaro (domenica 10 e 15.30)

Nell'uovo di Pasqua, i Grizzlies Torino hanno trovato una serie di gradite sorprese. Innanzitutto è tornato agibile l'impianto di via Passo Buole, che ospiterà le prime due gare dell'anno nel weekend, contro il Paternò, e inoltre la squadra di Gianmario Costa ritrova in piena condizione i fratelli Avagnina, l'ecuadoriano Danny Tapia e Bonisoli.
La SAIM Rajo Ambrosiana, capoclassifica, sarà guidata ancora sul monte dal sensazionale Jason Stefani, reduce dalla “bagnata” esperienza spagnola con la P.O. e ospiterà il Casinò Sanremo. In casa dei matuziani ci sono grosse novità: innanzitutto dovrebbero essere recuperati Bruno Carpine e Sandini, reduce da un incidente stradale, e poi si parla dell'arrivo in prestito dal Paternò di un oriundo, visto che alla squadra siciliana dovrebbero arrivare nei prossimi giorni tre lanciatori sudamericani, tutti già con il passaporto italiano. Il Sanremo attende anche la prova del nuovo interbase Reinaldo, che finora non ha fatto vedere molto dal suo arrivo in Italia, mentre ha già ormai rinunciato a Kevin Zaugg, almeno per quest'anno, a causa dei problemi per l'acquisizione del passaporto italiano.
Derby palermitano tra Città Normanna e UISP Ziza, con la prima che cerca di tenere testa alla Rajo in cima alla graduatoria, mentre a metà classifica, nel gruppone delle squadre con il 50{8c41107f3fabdf2bf36e3f6ad18663538ab5fb69af5705122daafe8cdfe71b4f} di vittorie, si sfidano Semex Codogno e Avigliana, e Proma Piacenza e COIL Bollate.
Completa il tabellone la trasferta siciliana della AMD Ramponi Novara, che va a sfidare il CUS Messina.

Programma della giornata:

Semex Codogno-A.S. Avigliana (sabato 15.30 e 21)
C.U.S. Messina-AMD Ramponi Novara (sabato 15.30 e 20.30)
Città Normanna Palermo-UISP Ziza Palermo (sabato 15.30, domenica 10)
SAIM Rajo Ambrosiana-Casino Sanremo (sabato 16 e 21)
PRO.MA. Piacenza-COIL Bollate (sabato 16 e 21)
Grizzlies Torino-Warriors Paterno (sabato 15.30 e 20.30)

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.