Internet un'arma a doppio taglio?

Qualche suggerimento per migliorare la comunicazione FIBS su Internet

‘Quanto è comodo internet e quanto si risparmia in spese postali!” questo avranno pensato giustamente in Federazione.
In questo periodo di austerity sportiva dove i fondi vengono destinati dal CONI solo per la ‘preparazione olimpica” e tutte le Federazioni devono cercare di reperire fondi dalla propria base e da vari sponsor, quello del risparmio cartaceo e postale è sicuramente vero.
Ogni società sportiva ha almeno un dirigente che si collega costantemente a Internet per cui il tutto può essere consultato agevolmente da tutti. Però c’è sempre un rovescio della medaglia.
E quello di cui vorrei parlare adesso sono gli aggiornamenti e le modifiche che vengono fatte alle varie comunicazioni sul sito federale.
Personalmente sono stato partecipe di alcune ‘magagne” corrette poi in modo silenzioso e devo dire poco consono ad una Federazione dove la chiarezza è ed è stato il punto della campagna elettorale del suo (nostro) Presidente. Comprendo il ritardo, anche se non lo posso condividere con cui sono state decise alcune questioni inerenti i campionati che stavano per partire.
Molte società progettano e programmano le proprie scelte, richieste di ripescaggio e movimenti di mercato, verso la fine dell’anno precedente a quello da disputare in base al campionato che si pensa di eseguire l’anno successivo. Ed ecco che arrivano alcune modifiche poco prima della stagione come la C1 e la C2 Baseball, auspicata da molti ma decisa ufficialmente solo pochi giorni prima del play ball. Fortunatamente la scelta di giocare due partite di 7 riprese nel 2004 è già stata resa pubblica. Ma se ormai, i cambi di formule sono una delle cose a cui purtroppo siamo abituati da molto tempo anche nelle gestioni precedenti dove alcuni giornalisti sportivi mi chiedevano: ‘Come si fa a seguire il baseball quando ogni anno viene cambiata la formula del campionato?”, non posso accettare modifiche alla CAA 2003 in corso d’opera.
L’anticipazione della CAA è stata pubblicata i primi di aprile con pauroso ritardo, come consuetudine. Ma oltretutto con, sicuramente, almeno un errore.
A pag. 54 (Juniores Softball) al punto 1 delle norme riguardanti le lanciatrici si leggeva: ‘Ogni lanciatrice, di età Juniores, potrà lanciare al massimo sette innings per partita. …”
La comunicazione successiva inserita dalla COG aveva come oggetto ‘Disposizioni per le lanciatrici Juniores” e si leggeva: ‘… si precisa che le atlete Juniores (16-17-18-19 anni) se utilizzate nei Campionati Seniores (Serie A1-A2-B-C) possono lanciare secondo le regole di tali Campionati e non con la limitazione di 5 inning prevista per il Campionato Juniores”. Grossa contraddizione con quanto letto, e stampato da me prima. Al che pongo il presente quesito alla bella rubrica ‘Chiedilo alla FIBS” del sito federale: ‘Nella CAA 2003 pag. 54 leggo un limite di 7 inning per partita. Nella lettera COG leggo “… e non con la limitazione di 5 inning prevista per il Campionato Juniores”. Allora qual'è il limite nelle Juniores?”. La risposta non viene pubblicata, ma mi viene recapitata privatamente per e-mail e questa è la risposta: ‘Le Juniores se giocano nei Campionati A1 – A2 – B – C possono lanciare secondo le regole previste per tali campionati”. Al che riformulo, privatamente e più chiaramente la domanda e la risposta è stata: ‘Ci scusi se non siamo stati chiari in precedenza. Possono lanciare cinque innings. La precedente versione della CAA 2003 era sbagliata”.
Sul sito internet veniva quindi modificata e rimessa senza inserire nella notazione del titolo l’aggiornamento e questo, per chi avesse già consultato la precedente versione poteva anche non invogliare a scaricarla nuovamente. Gli errori possono capitare, ma la correzione non deve passare inosservata, soprattutto in norme che possono stabilire la perdita o meno a tavolino di una partita.
E’ sicuramente più facile reinserire tutto il PDF della Circolare, piuttosto che solo le pagine modificate, ma perlomeno sarebbe opportuno inserire una pagina iniziale dove si segnalano le varie modifiche fatte.
Basta poco, solo un po’ di buona volontà ed accettare di poter fare eventuali errori che vengono fatti solo da chi fa qualcosa.

Informazioni su Gianni Masi 130 Articoli
Nel campo giornalistico ha collaborato con alcune testate locali per poi diventare capo redattore di SPORT IN, un settimanale di sport minori della provincia di Firenze da 6 anni e segue in prima persona per lo stesso settimanale, oltre al baseball ed al softball la formazione della Romanelli che milita in serie A1 nella pallavolo femminile.Presente durante l’anno come ospite opinionista nel settimanale TV “Sport Parade” ed “Anteprima Sport” nella televisione privata toscana TELE 37 di cui è ospite fisso nella stagione del baseball.Nel 2001 diventa addetto stampa della Fiorentina Baseball ricevendo la conferma anche per la stagione in corso.E’ stato giocatore per dieci anni (1973 – 1982) del Firenze Baseball prima e della Fiorentina Baseball poi, al momento della fusione tra Firenze e Lions, vincendo due titoli italiani giovanili (nel 1976 e nel 1979). Dal 1981 al 1992 è stato Ufficiale di Gara ed istruttore nazionale degli arbitri, dirigendo a casa base alcune gare di play off scudetto, ed inaugurando a casa base lo stadio di Nettuno. Nel 1992 cessa la propria attività all’interno del CNA, passando ad incarichi federali diventando presidente del Comitato Regionale Toscana. Nel 1994 diventa tecnico e si dedica ad allenare il softball. Attualmente è il tecnico del Cosmos Softball Team, settore softball, sia per la categoria Juniores che per la serie C

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.