Girone A: Viterbo facile sullo Junior Parma

A punteggio pieno anche Imola, Godo e Rosemar

E’ iniziato bene il campionato del Piccionetti Rosemar, con la doppia vittoria ai danni del Pellaccini Sala Baganza. Il nuovo acquisto dei grossetani, Jaime Mendicino, ha lanciato per 8 riprese e due terzi nella prima partita, chiusa da Fiorentini, mentre nella seconda è stata decisiva la prova sul monte di Stefano Gabbrielli, che ha tenuto a bada le mazze avversarie e ha trascinato il Roselle al successo 3-2.
Grande rimonta del Lanfranchi Collecchio, che nella prima delle due gare contro il Finproject Montegranaro si trovava in svantaggio 3-7 al’ottavo. La squadra di Gianguido Poma ha segnato 4 volte nell’ottava ripresa, per poi aggiungerne 3 nella nona e resistere al ritorno degli avversari nel finale. L’Unione Picena ha poi pareggiato il conto in gara 2, ma ha rischiato di subire ancora il ritorno degli avversari; in vantaggio 6-0 fino al sesto inning con Bassi sul monte, la Finproject ha visto il Lanfranchi recuperare fino al 6-5, per poi chiudere il conto con due punti all’ottavo.
L’OMAV Viterbo ha chiuso con facilità la pratica Junior Parma. I viterbesi hanno chiuso il primo match segnando 6 punti nelle prime tre riprese, guidati sul monte dalla partita completa di Gianni Ricci (7 k e 2 punti concessi). Più equilibrata la seconda sfida, ma l’OMAV ha segnato 3 punti nelle prime 5 riprese contro Ceresini, e ciò è bastato loro per cogliere il secondo sigillo.
Su un campo difficile per la pioggia dei giorni precedenti, il De Angelis Godo ha ottenuto due vittorie contro il S3 Soncini Poviglio. Nella prima gara è stato buono il rientro dopo la lunga assenza di Cristian Mura, che ha lanciato bene per metà gara, salvandosi in diverse occasioni da situazioni difficili. Il rilievo che ha chiuso la gara è stato Petrini. In gara 2, bel duello di lanciatori tra Galeotti e Giovanardi. Il primo ha trionfato, lanciando la gara completa, e il Godo ha avuto la meglio grazie ad alcune valide in momenti chiave ed un paio di incertezze difensive del Poviglio.
Vittoria dei Redskins Imola sul Riccione nell’unica gara completata delle due previste. Gli imolesi sono stati trascinati sul monte di lancio dalla grande prestazione di Davide Maccaferri, che ha mantenuto il controllo di una gara equilibrata fino al quarto inning, ma poi spezzata in due nel quinto dalle valide di Bonci e De Marco. Le prove in rilievo di Bassi e Pirone hanno tenuto lontano il Riccione, che si è portata in vantaggio 2-0 in gara 2. Gli imolesi, con il nuovo acquisto Torri sul monte, hanno capovolto la situazione, poi contro Trombini gli ospiti sono tornati al comando, prima del pareggio dei Redskins e della sospensione per oscurità.
Infine, la partita completa di Sartori sul monte ha permesso al Girardi Verona di portare a casa gara 1 contro la Assicurazioni Generali Trieste. La Girardi è passata in vantaggio 5-2, poi ha dovuto resistere al rientro degli avversari, che hanno in seguito pareggiato il conto con il successo in gara 2: i triestini hanno colpito duro il partente Valenti, per 6 punti in 5 riprese, poi Tamaro e Marussichi hanno resistito all’assalto finale del Verona.


Risultati:
Pellaccini Sala-Piccionetti Rosemar 0-2 2-3
Finproject Montegranaro-Lanfranchi Collecchio 11-12 8-7
Soncini Poviglio-De Angelis Godo 3-8 3-7
OMAV Viterbo-Junior Parma 10-2 4-1
Redskins Imola-Libertas Riccione 5-2 Rinv
Girardi Verona-Ass. Generali Trieste 5-4 3-8

Classifica:
Piccionetti Rosemar 1000 (2-0), De Angelis Godo 1000 (2-0), OMAV Viterbo 1000 (2-0), Redskins Imola 1000 (1-0), Finproject Montegranaro 500 (1-1), Girardi Verona 500 (1-1), Lanfranchi Collecchio 500 (1-1), Assicurazioni Generali Trieste 500 (1-1), Pellaccini Sala Baganza 0 (0-2), S3 Soncini Poviglio 0 (0-2), Junior Parma 0 (0-2), Libertas Riccione 0 (0-1)

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.