Il Godo pronto al via della stagione

La società ravennate si è rinforzata con gli arrivi di Candela e i ritorni di Wydner e Mura

Può considerarsi quasi conclusa la campagna acquisti del Godo. La squadra della piccola località ravennate (Godo è una frazione di soli 1500 abitanti del comune di Russi) quest’anno militerà ancora in serie A2 e sarà di nuovo guidata dal manager-prima base Maurizio Zoli.

Il Godo non è riuscito attraverso il mercato a risolvere tutti i suoi problemi, ma presenta alcune interessanti novità. Uno dei nuovi acquisti più importanti è il ricevitore italo-americano Candela, che andrà a sostituire Giuseppe Holmberg, partito alla volta di Brescia, e la società registra inoltre un paio di graditi ritorni. Il primo è quello dell’americano Steve Wydner della Fortitudo che, dopo un anno trascorso nelle file del Novara, prenderà in esterno centro il posto di Paolo Tanesini, passato al CUS Parma; il secondo è invece quello di un prodotto locale, il lanciatore Christian Mura, più volte membro della nazionale, che rientra all’ovile dopo alcune ottime stagioni alla Fortitudo Bologna. Mura è stato recentemente costretto ad un anno di stop per un grave infortunio alla spalla, ma ora sembra avere completamente superato il problema fisico.

Tito Stefanelli, un altro giocatore di proprietà della Fortitudo, sarà impiegato come esterno destro, mentre fra i lanciatori si registrano le conferme di Matteo Galeotti (membro della selezione Probabili Olimpici di Beppe Massellucci) e Franceso Petrini. L’unico ruolo da definire è chi sarà il terza base titolare, ma dalla squadra dell’anno scorso, che terminò al quarto posto il girone 2 della serie A2, sono confermati anche Mirko Belletti (prima base), Francesco Fuzzi (seconda), Daniele Fuzzi (terza), Luca Servidei (esterno sinistro) e Camino Rumenos (interbase).

Poco tempo fa, la società ha ricevuto un riconoscimento importante. E’ stata infatti premiata con medaglia e assegno dal CONI e dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Ravenna, per i meriti sportivi ed educativi nei confronti dei giovani della provincia.
La squadra è stata poi presentata il 29 marzo, presso il circolo ENDAS di Godo, alla presenza del sindaco di Russi, dell’assessore allo sport e dei dirigenti CONI e FIBS provinciali.

La società ha anche recentemente concluso un accordo con il Marina Baseball, squadra che milita nel campionato di serie B. Per motivi di mancanza di giocatori, il Godo quest’anno non riuscirà a formare una squadra che parteciperà al campionato primavera, ma almeno 4 giocatori del vivaio della squadra romagnola avranno la possibilità di fare parte della rosa del Marina. A questi si affiancherà Johnny Rumenos, reduce da un grave infortunio che l'ha tenuto lontano dai campi di baseball per tutto il 2002, che potrà così riprendere gradualmente confidenza con mazza e pallina.

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.