Al via le prime amichevoli

Le Majors si risvegliano con la Cactus League e con la Graprefruit League

Dopo le prime intense giornate riservate dai giocatori al duro lavoro nei loro attrezzati campi per gli spring trainings, da stanotte si respirerà ancora di più aria di baseball. Le squadre, infatti, cominceranno ad affrontarsi tra loro in con un intenso ritmo di incontri amichevoli, che serviranno a testare le prime sensazioni e soprattutto a sperimentare il più possibile tutte le soluzioni per trovare il giusto assetto in vista dell’opening day. Si alza il sipario, quindi, sulla ‘Cactus League”, giocata in Arizona e sulla ‘Grapefruit League”, giocata in Florida. Tra i molti motivi di attesa, da segnalare la decisione degli Yankees di schierare immediatamente i due ‘affari” della off season. Lo slugger giapponese Hideki Matsui, esordirà contro i Reds andando ad occupare il ruolo di esterno sinistro e un posto nel mezzo dell’ordine di battuta, mentre il pitcher cubano Jose Contreras dovrebbe salire per un paio di innings sul monte rilevando il partente Sterling Hitchcock, che proprio con l’arrivo del caraibico potrebbe dire addio ad un posto nella rotazione.

Fumata nera, intanto, per il primo storico voto del ‘Veterans Comittee”, che avrebbe dovuto arricchire di nomi la galleria della Hall Of Fame di Cooperstown. Nessuno dei papabili ha infatti superato il ‘quorum” fissato nel 75{7d14d983f1401145755820e177b04bf33a751ed5db279cb1f2a1101fab2dba17} di voti da parte degli aventi diritto. Nell’elenco degli ex giocatori, per il quale questo tipo di votazione si ripeterà fra due anni, hanno ricevuto il maggior numero di segnalazioni Gil Hodges con il 61.7{7d14d983f1401145755820e177b04bf33a751ed5db279cb1f2a1101fab2dba17}, Tony Oliva (59.3{7d14d983f1401145755820e177b04bf33a751ed5db279cb1f2a1101fab2dba17}) e Ron Santo (58.6{7d14d983f1401145755820e177b04bf33a751ed5db279cb1f2a1101fab2dba17}), che hanno preceduto tra gli altri Joe Torre, Maury Wills e Vada Pinson. A vuoto anche la votazione dell’elenco misto, che prevedeva l’inserimento di dirigenti, arbitri, managers. Tra questi, il più segnalato è stato di gran lunga Doug Harvey, che non è però andato oltre ad un 60:3{7d14d983f1401145755820e177b04bf33a751ed5db279cb1f2a1101fab2dba17} di segnalazioni. Per questo secondo gruppo, bisognerà attendere altri quattro anni per un tentativo di elezione.

Come previsto lunedì scorso, il commissioner Bud Selig ha annunciato la decisione da parte della MLB di bandire l’efedrina per tutti i giocatori con contratti di minor league. Il provvedimento impedirà l’uso della discussa sostanza per tutte le squadre che gravitano attorno ai club maggiori, ma esclude ancora i 40 membri del roster di ciascun club, che fanno parte dell’Associazione Giocatori della Mlb.

Infine, buone notizie in casa Cardinals. La tradizionale partita in famiglia disputata tra gli uomini di St.Louis ha dimostrato a tutti quanto Scott Rolen paia non soffrire minimamente dei problemi alla spalla in cui era accorso lo scorso ottobre durante la finale della National League. Una spettacolare presa in tuffo del guanto d’oro ha infatti fugato ogni dubbio sulle sue condizioni fisiche, per la gioia sua e di Tony La Russa.

Informazioni su Emiliano Raccagni 119 Articoli
26 anni, collaboratore baseball Usa

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.