Clemens: “Voglio restare e sono fiducioso”

“The Rocket” annuncia di voler rimanere agli Yankees, e di essere convinto di poter presto raggiungere un accordo con la squadra

Roger Clemens non sembra preoccupato per l’incertezza sul suo futuro. Il lanciatore degli Yankees, che è free-agent, vorrebbe ritornare alla squadra in cui ha giocato le ultime 4 stagioni, e i suoi agenti Randy e Alan Hendricks stanno portando avanti i negoziati con New York. Ci stanno pensando Randy e Alan – ha detto Clemens, ospite di una trasmissione televisiva organizzata dalla rivista Sports Illustrated – in questo momento penso che ci sia stata una piccola interruzione nelle discussioni, ma penso che non ci saranno difficoltà per raggiungere un accordo.

Gli Astros hanno messo sotto contratto il lanciatore mancino Jesus Sanchez; si tratta di un accordo di lega minore, e il giocatore è stato invitato allo spring training.
I Padres, invece, hanno raggiunto accordi con il lanciatore Jaret Wright(contratto da un anno) e con l’interno Dave Hansen (due anni).

Il terza base giapponese Norihiro Nakamura, prossimo all’approdo alle Majors, si è incontrato ieri con il general manager dei Mets Steve Phillips; la squadra newyorchese sta cercando un sostituto per Edgardo Alfonzo.
Andrà invece nella direzione opposta il prima base Steve Cox, che è stato venduto dai Devil Rays agli Yokohama Bay Stars.

Sul fronte manageriale, i Red Sox hanno deciso di tenere Lee Thomas, ex general manager dei Phillies, come assistente al GM Theo Epstein.

Infine, è stato confermato che lo scorso 25 novembre a Milwaukee è avvenuto un incontro segreto tra il commissioner Bud Selig e l’ex stella dei Reds Pete Rose. Al ‘re della battute valide” dovrebbe essere comunicato entro fine anno se la sua squalifica a vita (che tra le altre cose gli impedisce di entrare nella Hall-of-Fame), affibbiatagli perché coinvolto in uno scandalo legato alle scommesse, sarà revocata.

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.