12 mesi a Casimiro del Paternò

Conclusa l'indagine della procura antidoping dopo la positività riscontrata il 21 giugno scorso

Il Giudice Unico della FIBS, Avv. Aldo Chichi, ha comunicato nella giornata di ieri di avere sospeso per un anno il giocatore dominicano dei Warriors Paternò Carlos Casimiro.
Alla base della decisione la chiusura dell'indagine da parte della Procura Antidoping dopo che all'atleta fu riscontrata la positività ad ANFETAMINA durante l'incontro con la Fiorentina del 21 giugno 2002.
Il giocatore, assente dall'Italia poichè rientrato in patria, ha incolpato della positività riscontrata il medicinale “greeny”, un antidolorifico liberamente utilizzato nelle Leghe Americane.
Il greeny non è un medicinale presente nelle liste dei medicinali registrati in Italia di cui non ne è nota la composizione.
Vista la collaborazione del giocatore, il Giudice Unico ha quindi deciso di comminargli una squalifica di un anno a partire dalla data di sospensione cautelativa.
Potrà quindi riprendere a giocatore nel Campionato Italiano dal prossimo 28 luglio.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.