E' iniziato il lungo inverno

A baseball si gioca ancora, in Arizona e nei Caraibi: il quadro di tutte le Leghe

Il lungo inverno del baseball americano è iniziato e porterà gli appassionati a ridosso del prossimo 'Spring Training'.

La prima lega tra quelle denominate Fall/Winter (Autunno/Inverno) è l'Arizona Fall League, il campionato che porta in campo alcuni dei migliori prospetti delle squadre di Grande Lega.
Si tratta di una lega a 6 squadre che si concluderà il 23 novembre e che vede in testa alle rispettive divisioni piuttosto nettamente Grand Canyon Rafters e Peoria Javelinas. Con Grand Canyon sta giocando il 'nostro' Rocco Baldelli (media 315, nessun errore in difesa).
Il miglior giocatore della Lega, che ha la particolarità di mischiare prospetti provenienti da diverse franchigie, è unanimemente considerato il coreano Hee Seop Choi, fortissimo prima base dei Cubs.

A 6 squadre è anche la Lega Invernale della Repubblica Dominicana, che è iniziata il 18 ottobre e vedrà la stagione regolare chiudersi il 27 dicembre. Le prime 4 (la quarta uscirà da un play off tra la quarta e la quinta, se saranno distanziata da meno di 3 gare in classifica) giocheranno poi i play off.Per il momento sono state giocate solo 11 partite, quindi la situazione non è ovviamente ancora molto chiara.
Nella Lega Dominicana giocano spesso giovani in cerca di gloria (D'Angelo Jimenez con Licey) o veterani (Luis Polonia delle Aguilas) o campioni momentaneamente in disgrazia (Jose Paniagua, ex Seattle, con Cibao).

La Liga del Pacifico messicana, dopo aver sofferto per anni di un complesso di inferiorità nei confronti della consorella estiva, è assurta a gloria assoluta lo scorso anno con la vittoria dei Tomateros di Culiacan nelle “World Series del Caribe”.
Si è iniziato a giocare l'11 ottobre e la stagione regolare si chiude il 30 dicembre. Le 2 squadre si affrontano in una andata e un ritorno che stabilisce 2 campioni differenti che poi si giocano l'accesso alle World Series.
Nella Lega del Pacifico non mancano le star, come il lanciatore nicaragueno Oswaldo Mairena dei Tomateros o l'altro lanciatore (messicano) Francisco Campos di Mazatlan o Benny Agbayani,c he non più tardi di 2 anni fa giocava le World Series (quelle americane) con i Mets.

La Lega del Portorico ha iniziato la sua stagione il 30 ottobre e la chiuderà, come prima fase, il 7 gennaio. Negli Stati Uniti è ritenuto il campionato più prestigioso, tra quelli caraibici, anche se da qualche stagione i risultati sembrerebbero indicare diversamente. Le squadre iscritte sono 6 e per il momento sono state giocate solo 3 partite. Nei roster troviamo con Bayamon Carlos Baerga, con Bayaguez il prospetto Joe Borchard.

Si è aperta il 16 ottobre e chiuderà la prima fase il 30 dicembre la Lega Venezuelana, un campionato a 8 squadre divise in 2 gironi e a forte influenza straniera (ogni squadra ne schiera ben 8) e in qualche modo a forte influenza italiana. I grossetani Ramos (Leones di Caracas), Marquez (Tiburones di La Guaira) e Soto (Occidente Pastora, con Willie Canate del Modena) sono trai protagonisti di questo torneo di alto livello.

La Lega di Panama, che sta cercando faticosamente di decollare, inizierà invece solo dopo la Coppa Intercontinentale.

Quest'anno le “World Series del Caribe” si giocheranno a febbraio in Portorico.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1196 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.