Mazzieri: “I troppi errori ci hanno condannato”

ll manager de La Gardenia commenta la serie di semifinale persa con il Rimini.

Per il terzo anno consecutivo La Gardenia Grosseto esce dalla corsa scudetto in semifinale ed ancora una volta per mano del Semenzato Rimini. Abbiamo chiesto al manager dei maremmani Marco Mazzieri un suo commento su queste serie di semifinale delle Wind Series.
E' stata una serie molto equilibrata con risultati stretti. Il Rimini ha vinto perché da squadra esperta quale' è ha approfittato al massimo di ogni occasione che gli si è presentata. Noi abbiamo commesso troppi errori in difesa, che è stata la costante della stagione, che hanno vanificato le buone prove del nostro monte. Abbiamo lottato sino alla fine, ma il Rimini ha giocato molto bene“.
Il monte è andato molto bene, ma alcune scelte nella rotazione hanno suscitato qualche perplessità. Il punto di vista del manager qual'è?
Ti riferisci al fatto di essere partiti con Heredia in gara-1. Beh, Heredia aveva accusato un problema al gomito. I medici ci avevano detto di tenerlo fermo e di fare le cure appropriate; lo abbiamo fatto riposare un mese e sottoposto alle terapie consigliate dal nostro staff medico. In gara-1 era a posto e quando lui è sceso il punteggio era ancora sul 2-1. Non abbiamo certo perso quella gara per colpa sua. In gara-2 è partito Rolando Cretis che, a Nettuno, sette giorni prima era andato benissimo e dà sempre ampie garanzie. Il problema non è stato il monte di lancio, che nei playoffs, come durante l'anno, è stato fantastico“.
La nota dolente della serie, come di tutta la stagione sono stati i molti errori della difesa. C'è una spiegazione per questo ?
Abbiamo lavorato moltissimo sul fondamentale della difesa. Lo scorso anno avevamo commesso la metà degli errori commessi in questo campionato. Di certo, quando perdi un fly all'esterno con la palla che cade dal guanto non è un problema tecnico. In ogni caso se siamo arrivati a disputare i playoffs ed abbiamo giocato gare equilibrate con Rimini, nonostante gli errori, vuol dire che qualcosa abbiamo fatto di buono“.
Questo è il tempo dei bilanci e delle scelte per il futuro. Mazzieri è disponibile per vestire di nuovo il ruolo di manager de La Gardenia Profumerie ?
Io sono a disposizione della società. Da parte mia c'è ovviamente la disponibilità a continuare il programma avviato lo scorso anno. La cosa che a me più interessa è la certezza di avere il rispetto e la fiducia della squadra” .
Un pronostico sulla serie di semifinale tra Nettuno e Bologna ?
Per Bologna adesso è molto dura. Il Nettuno è lanciatissimo e può contare su Vigna, Lanfranco e Ventura per le due gare che restano“.

Informazioni su Gianni Vellutini 270 Articoli
Nato a Grosseto il 5.3.1965. Laureato in scienze politiche è funzionario comunale. Appassionato di baseball sin dai tempi del mitico John Self, ha iniziato a giocare nei ragazzi del Bbc nel 1972. Nella società biancorossa ha fatto tutta la trafila delle squadre giovanili sino al titolo di campione d’Italia P.O. nel 1982. Lasciato il baseball giocato è stato tesserato, come tecnico, per le società Acquile Rosse e Airone Baseball. Giornalista pubblicista dal 1989, attualmente, oltre che su Baseball.it, scrive di baseball sul quotidiano La Nazione dopo aver collaborato per diversi anni con la redazione grossetana de Il Tirreno. E'stato addetto stampa del Bbc Grosseto nella stagione 1995 ed addetto stampa della Pallavolo Grosseto dal 1989 al 1997. Ha seguito, come inviato di Baseball.it, lo stage in Sicilia delle nazionali di Faraone e Montanini, quindi il I° Campionato Mondiale Universitario di Baseball, svoltosi a Messina dal 1-11 agosto 2002, dove è stato anche lo speaker ufficiale della manifestazione insieme a Giancarlo Mangini. Nel 2004 ha seguito il Trofeo Civelli per nazionali juniores in Friuli Venezia Giulia.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.