Scerrato: “ho visto una buona squadra”

Le impressioni del coach azzurro dopo la gara contro gli USA

Il coach degli azzurri Claudio Scerrato ha commentato così la gara dei nostri contro gli USA.
”Da parte mia ho visto una bella squadra, un bel lanciatore, su cui potremo contare anche nel prossimo futuro(Maestri, n.d.r.); l’unica cosa che ci è mancata è un po’ di aggressività in battuta al momento giusto, perché con tre uomini in base bastava una valida e passavamo in vantaggio noi di due punti. E’ stato quello uno dei momenti più importanti. Poi, certamente abbiamo giocato contro una squadra ad altissimo livello, e a noi quello che manca forse è proprio il giocare a questi livelli in età juniores; però, il nostro problema principale è stato il ricevitore(Bosco, n.d.r.). Loro si sono avvantaggiati della sua stanchezza e hanno fatto 6-7 basi rubate, che sono quelle che hanno poi determinato il non prendere gli uomini sulle basi e quindi i punti; di questo loro hanno approfittato alla grande, mentre noi non abbiamo approfittato dei primi due inning, in cui potevamo andare in vantaggio forse anche di due o tre punti. Loro hanno sfruttato le nostre piccole difficoltà dal terzo in poi.
Domani il lineup sarà lo stesso?
Purtroppo, quando fai un mondiale, nel nostro caso, abbiamo 8 lanciatori e due ricevitori, perciò gli altri devono giocare più o meno tutti quanti. Gli unici che possiamo cambiare sono il ricevitore e il quinto interno, che magari gioca al posto del designato e viceversa; in mattinata sul monte metteremo Modica, un ragazzo di quindici anni e mezzo, un ottimo elemento, un grande prospetto che sicuramente ci servirà non solo in questi mondiali ma anche nei prossimi due anni. Sperando che Modica lanci almeno quei 4 o 5 inning che ci servono, dal quarto o dal quinto metteremo un rilievo. Nel pomeriggio il partente sarà Letteri, poi entrerà un altro rilievo. I nomi dei rilievi che faranno il fine partita li decideremo domani.

Questi i risultati odierni alla Capital Cup:

Ottawa White Sox – Canadian Thunderbirds 4-8
Team Canada – Australia 4-5
ITALIA – USA 1-10
Team Canada – Ottawa White Sox rinviata per pioggia

Classifica: (gare giocate, vittorie)

Australia 1 1
Thunderbirds 1 1
USA 1 1
ITALIA 1 0
Canada 1 0
Ottawa 1 0

Programma di domani(ora italiana):

Ore 15 Thunderbirds – Australia
Ore 15 Canada – ITALIA
Ore 18 Ottawa – USA
Ore 21 Australia – ITALIA
Ore 24 Canada – USA
Ore 2.30 (del 28) Home-Run Contest

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.