L'Ares Milano debutta in casa con il Palermo

La società di Elio e Faso in polemica con il Comune per la fatiscenza del vecchio Kennedy

L'Ares '46 debutta domani in casa contro il Palermo ma c'è già aria di polemica tra la società di Elio e Faso e il Comune di Milano. Tanto per cambiare il problema in questione è il Kennedy che si presenta al primo appuntamento stagionale decisamente fuori forma. In una lettera inviata al sindaco Albertini e all'assessore Brandirali il presidente Nicola Fasani ha spiegato che “sono spente 9 lampade dell'impianto illuminazione; le reti di protezione del campo e delle tribune presentano delle lacerazioni in alcuni punti e sono a terra nell'ultima campata sulla destra; è impossibile gestire il funzionamento dell'impianto fonico e del tabellone segnapunti se non con spese onerose che in questo momento non possiamo sostenere e pertanto siamo costretti ad utilizzare, per non incorrere in multe federali, un tabellone manuale usato dalle squadre giovanili. Una situazione che non pubblicizza favorevolmente l'immagine della nostra società nè l'efficienza del Comune di Milano”. Ma soprattutto, sottolinea Faso, “non si è ancora conclusa la trattativa sulla concessione alla società dell'impianto, in gestazione dall'ottobre scorso”.

Insomma, campionato nuovo, problemi vecchi. Come il Kennedy (inaugurato nel '64 e rimasto praticamente come allora).


Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.