Fra 3 giorni al via lo spring training

Gli Yankees saranno i primi a cominciare gli allenamenti

Solo 99 giorni dopo la vittoria dei Diamondbacks in gara 7 delle World Series contro gli Yankees, martedì è già tempo di spring training. Il ritardo dovuto ai fatti dell’11 settembre ha reso questa offseason la più breve nella storia del baseball; fra 3 giorni, infatti, gli Yankees saranno i primi ad aprire il camp primaverile e, entro il weekend, almeno i lanciatori e i catcher di ogni squadra saranno già impegnati negli allenamenti.
La Grapefruit e la Cactus League, cioè le leghe amichevoli prestagionali, inizieranno il 27 febbraio, e avranno termine il 31 marzo, lo stesso giorno in cui Anaheim e Cleveland apriranno la stagione regolare.

Come vi avevamo anticipato ieri, i Dodgers hanno messo sotto contratto il lanciatore giapponese Kazuhisa Ishii; Los Angeles aveva vinto l’asta con le altre squadre MLB per acquisire i suoi diritti lo scorso 9 gennaio. L’accordo firmato dal 28enne mancino è del valore di 12 milioni e 300 mila dollari, e della durata di 4 anni; alla conferenza stampa in cui è stato presentato, tenuta ieri al Dodger Stadium, Ishii è stato protagonista di una serie di siparietti comici, causati soprattutto dal suo inglese molto rudimentale.

All’esterno dei Cubs Sammy Sosa sono stati sottratti circa 100 dollari in un hotel di Caracas, in Venezuela, dove il giocatore si trovava per assistere ad alcune gare delle World Series del Caribe. La notizia è stata confermata da Adam Katz, l’agente di Sosa, che ha negato che, come era stato scritto da un giornale, la somma rubata fosse pari a 20 mila dollari.

Il portavoce dei Rockies Jay Alves ha detto che Colorado è vicina all’accordo con il free-agent Pete Harnisch, lanciatore veterano delle Majors, lo scorso anno limitato a 7 gare con i Reds a causa di un infortunio. Alves ha aggiunto che le due parti stanno ancora lavorando su alcuni dettagli; secondo quanto riportato da due quotidiani di Denver, Harnisch firmerà un contratto di lega minore, ma avrà la possibilità di conquistare un posto nella rotazione dei Rockies durante lo spring training.

Gli Indians hanno presentato ieri le loro nuove casacche casalinghe; nelle gare a Jacobs Field disputate nei giorni festivi, i giocatori di Cleveland indosseranno una giacchetta bianca a maniche corte con il logo della squadra sul lato sinistro, e cappellini blu con la lettera I scritta in rosso. Le giacchette saranno indossate sopra delle magliette blu.

Il lanciatore Norm Charlton, che era già stato mandato nelle minors per fare posto al pari ruolo James Baldwin, è stato definitivamente tagliato dai Mariners. Charlton si era fatto male alla spalla ai primi di gennaio, e il 28 si era sottoposto ad un’operazione alla cuffia dei rotatori.

Altre notizie:
13 giocatori americani sono stati sospesi per 3 anni dalle leghe invernali caraibiche, per non avere rispettato i contratti che avevano firmato con queste.
Il catcher Damian Miller, l’ultimo giocatore di Arizona eleggibile per l’arbitrato sul salario, ha firmato un contratto da un anno e 2 milioni e 650 mila dollari con i Diamondbacks.
Il lanciatore Pat Rapp ha firmato un contratto di lega minore con i Pirates.
Infine, gli esterni Al Martin e Eduardo Perez hanno firmato un contratto di lega minore con i Cardinals, e parteciperanno allo spring training.

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.