Un'ondata di nuovi contratti

Una lunga serie di giocatori eleggibili per l'arbitrato sui salari ha raggiunto l'accordo con la propria squadra

Diverse squadre hanno raggiunto ieri l’accordo per un contratto di un anno con giocatori che sarebbero stati eleggibili per l’arbitrato sui salari, e che invece così facendo vi hanno rinunciato.
Tre giocatori dei Phillies hanno firmato: si tratta del terza base Scott Rolen, che riceverà 8 milioni e 600 mila dollari, del prima base Travis Lee e del lanciatore Robert Person.
Lo staff di Philadelphia avrebbe voluto offrire un contratto pluriennale a Rolen, ma il terza base ha fatto sapere che preferisce avere la possibilità di testare il mercato dei free-agents, al termine della prossima stagione; il suo contratto da un anno è comunque il più alto nella storia della squadra.
Cubs e i Braves hanno evitato di ricorrere all’arbitrato con due dei loro lanciatori eleggibili; per Chicago ha firmato Kerry Wood, mentre per Atlanta Kevin Milwood ha accettato di ricevere 3 milioni e 900 mila dollari per la prossima stagione.
Stesso discorso per i Mariners e tre giocatori: i lanciatori Freddy Garcia e John Halama e l’interno Charles Gipson. I contratti firmati sono del valore rispettivamente di 3,8 milioni, 1 milione e 400 mila e 450 mila.
Due firme per gli Expos, quelle del catcher Michael Barrett e del lanciatore Javier Vasquez; accordo raggiunto anche fra gli Yankees e il catcher Jorge Posada, fra i Red Sox e il rilievo Ugueth Urbina(6 milioni e 700 mila dollari) e l’esterno Trot Nixon(2 milioni e 700 mila dollari), fra i Brewers e il rilievo Chad Fox, fra i Giants e il lanciatore Jay Witasick, fra i Tigers e il partente Jeff Weaver, fra i Devil Rays e il lanciatore Paul Wilson(1 milione e 200 mila dollari), fra gli Athletics e il rilievo Mike Venafro, fra i Reds e il terza base Aaron Boone(2 milioni e 100 mila dollari) e l’esterno Juan Encarnacion(1 milione 550 mila dollari), fra i Cardinals e il catcher Eli Marrero(850 mila dollari), fra i Royals e l’esterno Carlos Beltran(3 milioni e 500 mila dollari), fra gli Angels e il rilievo Al Levine(1 milione e 325 mila dollari) e fra i Pirates e 3 giocatori: il lanciatore Sean Lowe(950 mila dollari), l’esterno Adrian Brown(450 mila) e l’interno Abraham Nunez(550 mila). 5 firme invece per i Marlins: il lanciatore Ryan Dempster(2 milioni e 475 mila dollari), il seconda base Luis Castillo(3 milioni e 325 mila), l’interbase Alex Gonzales(1 milione 700 mila), il prima base Derrek Lee(2 milioni e 700 mila) e il catcher Mike Redmond(650 mila).
Il lanciatore degli Orioles Jason Johnson, invece, ha firmato per due anni e 4,7 milioni di dollari.
I Mets, da parte loro, non sono riusciti a trovare l’accordo con i loro due giocatori eleggibili per l’arbitrato, i mancini Shawn Estes e Glendon Rusch; ieri i giocatori hanno comunicato la loro proposta di salario, e la squadra ha fatto lo stesso. Se non sarà raggiunto l’accordo, il giudice deciderà entro il 21 febbraio. New York ieri ha anche messo sotto contratto un giocatore di lega minore, l’interno Hanley Frias, e lo ha invitato allo spring training.

L’ex esterno dei Braves Bernard Gilkey, al momento free-agent, è stato condannato a 4 mesi di carcere, più altri 5 anni con la condizionale, per una serie di reati, fra cui guida in stato di ebbrezza e guida senza patente. Gilkey è stato fermato almeno 4 volte, in seguito ad incidenti provocati dall’eccessivo uso di alcool; il giudice gli ha anche ordinato di svolgere per 500 ore lavori utili alla comunità, di sottoporsi ad un trattamento disintossicante da droga e alcool e di non guidare per i prossimi 5 anni.

Gli Indians hanno dichiarato che né il jolly Jolbert Cabrera, né il catcher Tim Laker saranno disponibili in tempo per l’inizio dello spring training. Cabrera ha subito danni nervosi quando gli è stato sparato un colpo nella schiena durante una rapina lo scorso dicembre, mentre Laker ha un’infezione al pancreas.

Altre notizie:
Il terza base John Valentin, lo scorso anno con i Red Sox, ha lasciato il Colorado dopo 3 giorni di visite mediche e incontri con lo staff dei Rockies, senza aver raggiunto un accordo con la squadra. Le discussioni fra le due parti continueranno comunque nei prossimi giorni.
Il presidente dei Twins Jerry Bell ha parlato ieri per telefono con Donald Watkins, l’uomo d’affari che intende acquistare la squadra daCarl Pohlad, ma i due non si sono messi d’accordo sulla data per un incontro.
Un veterano, l’esterno Ron Gant ha firmato un contratto di lega minore con i Padres, e sarà invitato allo spring training di San Diego. La scorsa stagione Gant ha giocato con i Rockies e gli Athletics.
I Dodgers hanno messo sotto contratto per un anno e 625 mila dollari il lanciatore Odalis Perez, che l’anno scorso ha giocato con i Braves.

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.