Anche la LMB dà forfait

Niente 95° anniversario per la Lega Messicana. Deciso il rinvio al 2021, verso una rinascita

La Lega Messicana di Baseball ha pubblicato sul suo sito che, a seguito di molteplici incontri con le autorità sanitarie federali, oltre alle argomentazioni dei governi statali sulla salute dei loro abitanti e alle conversazioni con la Minor League Baseball (MiLB) i 16 proprietari delle squadre hanno preso la difficile decisione di annullare la stagione 2020.

“Lo dobbiamo al baseball e abbiamo il fermo obiettivo di avviare l’attività del nostro sport – dice il comunicato – tuttavia ad oggi non riteniamo che esistano le condizioni per garantire l’integrità dei nostri tifosi, dei giocatori, dei membri degli organi tecnici, degli arbitri e dello staff”. Questa decisione è stata presa, attenendosi alle indicazioni e alle proiezioni delle autorità sanitarie.

“Essendo una Lega Nazionale responsabile e con un grande interesse ad evolversi, diciamo che
1) La LMB e le sue 16 squadre hanno concordato di fornire un sostegno finanziario ai giocatori, così come agli arbitri.
2) Approfitteremo del momento di pausa forzata per attuare una profonda rigenerazione che ci permetta di innovare e rafforzarci guardando al 2021.
3) Creeremo un nuovo Sistema di Governance (Statuto e Regolamento) che il LMB non ha implementato negli ultimi 30 anni.
4) Investiremo nella trasformazione tecnologica e digitale del LMB, affrontando così le sfide che il futuro ci riserva per il nostro sport.
5) Investiremo nell’infrastruttura televisiva e mediatica, trasformando la nostra debolezza in un punto di forza per il futuro.
Per la prima volta in 95 anni siamo costretti a fare una risoluzione di tale portata. Tuttavia, si può essere sicuri che il nostro ritorno sarà una versione avanzata, come mai visto prima nella storia del campionato di baseball messicano”.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 788 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.