In Major è corsa all’ultimo sprint

A poco meno di 2 mesi dal termine della regular season, sono diverse le franchigie lanciate alla conquista dell’accesso ai play-off. Quasi fatta per Los Angeles Dodgers, New York Yankees e Houston Astros, equilibrio nelle due Central Division

Dodgerblue.com (Jayne Kamin-Oncea-USA TODAY Sports)
© Dodgerblue.com (Jayne Kamin-Oncea-USA TODAY Sports)

A sette settimane dalla fine della stagione regolare, il campionato di MLB entra nel vivo e le vittorie e le sconfitte, soprattutto in caso di scontri diretti, iniziano ad avere un peso differente visto che sono una cinquantina circa le partite rimaste da giocare. In questo senso è comprensibile la gioia dei tifosi dei Cubs che vedono la squadra del cuore attuale leader della Central Division di National Legaue dopo che, la settimana scorsa, Chicago ha affrontato le difficili trasferte di Milwaukee e St. Louis, per poi affrontare in casa ancora i Brewers. Alla fine di questo ciclo tremendo di scontri diretti, i “North Siders” restano in testa al girone con 60 vittorie e 51 sconfitte, davanti ai Cardinals, “sweepati” nella miniserie da 2 dagli A’s ad Oakland, che restano a -1.5, e i Brewers, alla quarta sconfitta consecutiva tre delle quali subite a Chicago proprio contro i Cubs, che restano a -4.

Più definite le altre due Division della National League. Praticamente assegnato il “pennant” della West con i Los Angeles Dodgers che, con il miglior record della MLB (74 vittorie e 40 sconfitte), hanno 17 vittorie di vantaggio su Arizona e San Francisco. Nella East Division, Atlanta, dopo aver vinto 2-1 lo scontro diretto da 3 gare contro i Nationals a Washington, pareggia 2-2 la serie da 4 interna contro i Reds e tiene a +7 il suo vantaggio sul duo Phillies-Nationals grazie ad un record di 66 vittorie e 47 sconfitte. In questa Division si sta facendo strada l’ipotesi di un recupero miracoloso dei Mets che nelle ultime 20 partite ne hanno vinte ben 15. Con 55 vittorie e 56 sconfitte, New York sembra ancora troppo distante dalla vetta per creare problemi ai Braves (sono a -10), ma può giocarsi le sue carte nella serratissima lotta alla wild-card di National League che vede al momento in testa St. Louis con 58-52 seguita a -0.5 dalla coppia Philadelphia-Washington. Dietro c’è Milwaukee a -2, il duo Arizona-San Francisco a -2.5 e i Mets a -3, con molti dei competitor pronti a scontrarsi questa settimana.

Nella East Division della American League, gli Yankees, che con Dodgers condividono il miglior record della MLB, hanno 8 partite di vantaggio sui sorprendenti Rays, secondi in classifica. Proprio Tampa nel corso della settimana passata ha inflitto un pesante cappotto ai Red Sox in quel di Boston. I Red Sox, che non vincono una partita dallo scorso 28 luglio e sono all’ottava sconfitta consecutiva, iniziano seriamente a veder compromessa la possibilità di difendere il titolo alla prossima post-season.

Abbastanza agevole anche il cammino degli Astros, leader indiscussi della West Division del “Junior Circuit” grazie alle 73 vittorie e 40 sconfitte fin qui ottenute. Oakland insegue e si sta accreditando sempre più ad avere un ruolo ai prossimi play-off, magari conquistando uno dei due posti nella wild card dove però avanti a tutti ci sono al momento gli Indians con 66 vittorie e 45 sconfitte e i Rays con 65-48. Dietro Tampa Bay di appena 0.5 proprio gli A’s, unica al momento in grado di impensierire la coppia, visto che Boston, quarta in classifica, è a -6.5.

Chiudiamo con uno sguardo al girone più in bilico della American League, la Central Division, che vede i Twins avanti a tutti con 69 vittorie e 42 sconfitte, seguita a -3 dagli Indians. Buon andamento delle due franchigie nelle ultime 10 gare con Minnesota che ne ha vinte 8 e Cleveland 7. Molto interessante sarà lo scontro diretto che si terrà da venerdì 9 agosto a Minneapolis.

Andrea Tolla
Informazioni su Andrea Tolla 472 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.