I PanAm cominciano con la vittoria della Colombia su Cuba

Netta affermazione per 6 a 1. Caraibici fuori partita già dal terzo inning sui fuoricampo di Correa e Contreras

en.wikipedia.org
Pan Am Lima 2019
© en.wikipedia.org

La partita d’apertura dei Giochi Panamericani di Lima è tutta della Colombia, che vince 6 a 1 da Cuba meritandolo al cento per cento. A partire dalle 10 valide, con 2 fuoricampo), a 5 finali.
In pratica Cuba è stata in partita fino a metà terzo, poi ha alzato bandiera bianca di fronte ai lanci prima di tutto di Jose Calero, che ha tenuto il monte per le prime 6 riprese e un terzo con sole 4 valide concesse, e dei rilievi Ronald Ramirez, Luis Yendis, Jaider Rocha e Horacio Acosta Marthe.
Le prime due valide dei caraibici (di Raul Gonzalez al 2° e Cesar Prieto al 3°) non portano a nulla, mentre nella metà bassa del 3° l’attacco colombiano concentra tre valide dei suoi primi quattro battitori, e soprattutto due di queste sono fuoricampo: Christian Correa, lead off del turno, ottavo del line up, da uno, e Efrain Contreras (con in base Diover Avila su singolo) da due: 3 a 0.
Cuba manda sul monte Vladimir Garcia e per un po’ gioca alla pari. Anzi al 6° la valida più errore per Estayle Henandez, con in base per ball Yordan Manduley, accorcia il divario a 3 a 1.
Contro Pedro Alvarez però, nella metà bassa del 7°, la Colombia prima con corridori in prima e seconda e uno fuori, e in seconda e terza con due, quindi a basi piene intenzionali, va sul 4 a 1 con una battuta di Jhonatan Lozada sull’interbase e tutti salvi. A lanciare tocca a Frank Medina, ma sono ancora uomini in base all’8°: 2 senza out all’8°, poi con uno, valida di Correa e 5 a 1.
Sul monte Wilson Paredes e dal singolo di Diover Avila il punto del 6 a 1 finale.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 785 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.