Primo brindisi azzurro al Mondiale under 12 di Tainan City

Gli azzurrini di Burato hanno avuto la meglio dell’Australia (6-4) che per due volte si era portata in vantaggio. Nove le valide. Vincente Riccardo Mazzanti dell’Academy Nettuno

WBSC
Il lanciatore partente Daniele Di Persia, tesserato con l'Academy Nettuno
© WBSC

Primo brindisi azzurro al Mondiale Under 12 in svolgimento a Tainan City. La formazione guidata da Stefano Burato è riuscita nell’impresa di mettere al tappeto (6-4 il finale) l’Australia. L’Italia, che aveva già disputata una partita di spessore contro il Messico, arrendendosi solo per 1-0 per un errore commesso al primo inning, ha tenuto testa con autorità ai canguri, battendo nove valide (contro le sei concesse da Di Persia e Mazzanti) e sfruttando a dovere i sei errori avversari.

Gli azzurrini si sono trovati per due volte in svantaggio: al 2° sul singolo di Levick che ha fatto segnare a Cooper l’1-0, ma Pavarani, con una valida a destra ha ristabilito la parità facendo segnare Di Persia. Al 3° è Nati a riportare avanti l’Australia con un doppio che fa segnare Durrington. Al cambio di campo l’Italia prima pareggia con il nettunese Mazzanti che sfrutta l’errore del catcher sullo strike out girato da Di Persia per correre a casa dalla terza.

Mattia Ruggeri, interbase dello Junior Rimini (WBSC)

Il singolo di Mattia Ruggeri, interbase dello Junior Rimini, permette a Raimondi di firmare il 3-2. La nostra nazionale, una volta trovato il ritmo ai lanci di Nati, prosegue la sua corsa: al quarto arrivano altre due segnature,  Sabatini va a punto sul singolo di Baltieri, che a sua volta segna sull’errore del ricevitore Levick. Un profondo fuoricampo a sinistra da due punti di Joshua Nati riporta gli Aussie sul 5-4, ma  Jordan Ariani, talentino del Padule Sesto Fiorentino, trova il corridoio giusto per fare segnare a Di Persia il 6-4 che di fatto chiude la gara. Alla ripresa del gioco, dopo una lunga sospensione,  Riccardo Mazzanti lascia al piatto Oliphant e fa iniziare la festa dei campioni d’Europa per una vittoria dal sapore storico contro la settima potenza del mondo. E’ un successo che conferma la grinta e la classe di un gruppo che sta vivendo un’annata strepitosa. L’Italia tornerà in campo lunedì per disputare un match sulla carta impossibile contro gli Stati Uniti.

Il tabellino

Risultati e classifiche

 

 

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 398 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.