U-15: nonostante tutto è semifinale

L’Italia sconfitta dalla Russia ma passa il turno grazie al miglior TQB. A capovolgere la situazione un triplo a basi piene di Spagnolo a due eliminati dalla fine

Carlo Marcoaldi - FIBS
Nicola Spagnolo
© Carlo Marcoaldi - FIBS

Nell’ultima partita della fase iniziale dell’Europeo Under-15 l’Italia perde 11 a 14 con la Russia ma passa ugualmente in semifinale in virtù del miglior Team Quality Balance rispetto alla stessa Russia e alla Francia. Questo grazie a un triplo a base piene di Nicola Spagnolo a due out dall’eliminazione.
Con la Germania che nel pomeriggio aveva vinto 11 a 1 sulla Francia in cinque inning (Olanda-Repubblica Ceca 13-7 e Austria-Slovacchia 13-3 al 5° i risultati delle due partite del mattino) gli azzurrini erano in campo con il loro destino in mano. E tutto era sembrato mettersi per il meglio, con 4 punti nella metà bassa del primo inning. Invece al cambio di campo monte e difesa vanno in confusione. L’attacco russo va a punto dieci volte, con 5 valide, 2 errori aggiunti a basi ball e lanci pazzi. Sono 4 i punti su Bruno, tutti guadagnati, 5 quelli su Beccari (non guadagnati), 1 a carico Nepoti.
Nella ripresa successiva gli avversari ci aiutano a tornare in gioco in chiave TQB: segniamo 3 punti con una sola valida, 4 basi ball e 2 lanci pazzi, ma al 6° a Russia ristabilisce le distanze, con due valide e sfruttando un errore della difesa azzurra. E’ il 7 a 13 che ancora però promuoverebbe l’Italia. Non invece il 7 a 14 che arriva nella parte alta dell’ultima ripresa, ancora con l’aiuto di un errore della difesa. A quel punto l’Italia è fuori. Rimane solo l’ultimo mezzo inning. Ci sono tre basi ball messe a disposizione dai lanciatori Nurkas e Furmanov, e con uno fuori il triplo di Spagnolo che vale il 10 a 14 e connesso passaggio del turno anche se sconfitti.
Questa sera in semifinale ci sarà l’Olanda e non ci sono “calcoli”: per qualificarsi per i Mondiali l’Italia deve vincere.