L’UnipolSai “fuoricampa”

Bolognesi bloccati da Casanova, ma poi a segno con le battute-punto vincenti di Nosti e Vaglio su Ozanich e Habeck

Lauro Bassani - PhotoBass
Nick Nosti
© Lauro Bassani - PhotoBass

L’UnipolSai va di fuoricampo e il Parma Clima si arrende, non priva del tutto di colpe sue. Nosti la butta oltre la recinzione, con Agretti in prima su singolo, al 7° contro Ozanich. Vaglio fa lo stesso, senza compagni sulle basi, l’inning dopo contro Habeck. E questo è quel che basta ai bolognesi per fare 3 a 1, dopo aver sofferto tantissimo il partente ospite Casanova, per le prime cinque riprese.
Unico a capirci qualcosa, Ferrini, a segno con le uniche due valide del line up di casa fin che il partente cubano è stato sul monte. Unici due singoli della Fortitudo fino a sesto inning finito. I parmigiani però non sono riusciti a concretizzare la loro iniziale superiorità offensiva, fatta di cinque valide nei primi cinque attacchi. Tre volte in terza e mai a punto. In due occasioni con già due fuori, e passi, ma la situazione di corridori agli angoli con un solo out, al 4°, con Vinales che ha battuto in doppio gioco, è di quelle che gridano vendetta.
Tolto Casanova dalla pedana, a soli 69 lanci, a cedere dopo cinque eliminazioni filate è stato appunto Ozanich (30 lanci in totale), al cospetto di Agretti e Nosti, oltre che di Ferrini (3 su 4 alla fine), ma questo senza ulteriori danni.
Dall’altra parte, Rivero ha tirato le sue sei riprese senza punti, concedendo 5 valide a fronte di 6 strikeout. E Frignani ha avuto l’apporto totale dei sui rilievi. In particolare di un ottimo Antonio Noguera (5 uomini affrontati, 5 eliminati, 2 al piatto, con 18 lanci), e dopo Brolo Gouvea che ha incassato il punto del 3 a 1 con il doppio di Sambucci (3 su 4) e il singolo di Paolini, ma quando ormai al 9° il risultato era in cassaforte, nonostante la valida in più alla fine degli avversari.
Rivincita, con gli Afi sul monte, questa sera a Parma, alle 20.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 645 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.