Sarà Giappone-Taipei la finale del Mondiale femminile di Viera

Le cinesi, per la prima volta a medaglia, hanno battuto in rimonta contro il Canada, vanificando il successo degli Usa contro la Rep. Dominicana. Gli appassionati potranno seguire le finali in streaming

VIERA, Florida – Il Mondiale femminile in svolgimento all’Usssa Space Coast Complex di Viera, in Florida, è arrivato alle battute conclusive e giovedi, nel terzo turno del Round Robin, ha emesso un altro importante verdetto.

La finale per la conquista del titolo sarà un affare tutto asiatico tra Giappone e la sempre più concreta Cina Taipei. Le cinesi, che hanno superato il Canada rimontando dallo 0-4 della parte alta del 1° inning al 6-4 della terza ripresa, hanno conquistato infatti uno storico pass per la gara più importante del torneo: il loro piazzamento migliore era il quarto posto nel 2016 a Pusan, in Sud Corea. Le nordamericane (che hanno battuto una valida in meno delle avversarie, 9 contro 10) sono partite fortissimo, 4-0, ma non sono riuscite ed evitare il prepotente ritorno delle rappresentanti della Repubblica di Cina.
Nella gara arbitrata a casa base senza pecche dall’italiana Alessia Cicconi,  è stato il doppio firmato dalla canadese Amanda Asay, che ha spinto a punto Luchanski e Lalor, a spezzare l’equilibrio già nel primo inning, nel quale il Canada ha segnato altre due volte, con Gelinas su un errore del prima base e con Asay sulla valida al centro di Madison Villan. Elisabeth Gilder ha dovuto però fare subito i conti con l’attacco di Taipei. La diciassette partente nordamericana ha dovuto lasciare la collinetta alla Martensen dopo appena 19 lanci senza aver effettuato eliminazioni. Il suo ruolino parla di tre valide (doppio della Chen), una base e un colpito. Il rilievo è salito sul 2-4 e con le basi cariche. Taipei ha trovato subito il terzo punto sulla battuta della Hshieh, ma la difesa è riuscita a chiudere con un doppio gioco. Tre errori difensivi e una valida dell’interbase Hsieh (che al 4° ha evitato un punto con una grande presa in linea) condannano invece Canada a subire tre punti che consentono alle cinesi di volare sul 6-4. Un vantaggio che la Huang (9bv-0bb-0so), che ha completato la gara con 118 lanci) è riuscito a conservare anche grazie all’ottimo comportamento della difesa.
Il Giappone, sicuro da mercoledì sera di un posto nella finalissima di venerdì, ha ottenuto la settima vittoria di fila di questa rassegna iridata (portando così a 28 la striscia di successi consecutivi) a spese del Venezuela. Le ragazze allenate da Megumi Kitta hanno chiuso il match in due riprese, segnando tre punti al 1°, 5 al secondo attacco e i rimanenti due al quarto, dimostrando di essere pronte a dare la caccia al sesto titolo mondiale. Undici le valide del Giappone, tre del Venezuela.
Gli Stati Uniti, con il super tifoso Francis Ford Coppola  sugli spalti,  saranno dunque costretti a giocarsi la medaglia di bronzo con il Canada. Le ragazze di Matt Weagle, che prima dello stop decisivo con Taipei, sembravano veramente in grado di arrivare a contendere al Giappone il titolo, sono apparse concentrate (nonostante siano scese in campo già sapendo di dover rinunciare alla finalissima) e in ottima forma: nella gara contro il Venezuela hanno messo in chiaro le cose già dal primo inning (dopo il momentaneo vantaggio dominicano), segnando sei punti, grazie a quattro valide, due atlete colpite, una base per ball. Le yankee hanno allungato poi al terzo e al quinto attacco. Per superare la Repubblica Dominicana sono comunque bastate sette valide (a 3).

I risultati del 3° turno del Super Round: Giappone-Venezuela 10-0 (5°, v. Ishimura 1bv-3rl, p. Vizcaya); Cina Taipei-Canada 6-4 (v. Huang, p. Martensen); Stati Uniti-Rep. Dominicana 8-1 (v. Whitmore, p. Quero Hernandez).

Il dettaglio delle gare del girone di consolazione: Hong Kong-Olanda 4-1 (v. Hung, p. Asmus); Portorico-Cuba 5-6 (v. Solano, p. Castillo); Australia-Sud Corea 7-1 (v. Flanigan, p. Kim).

Il programma di venerdì 31: alle 19 (ora italiana) finale 3°-4° posto Usa-Canada; a mezzanotte finale 1°-2° posto Giappone-Cina Taipei. Le gare si possono vedere in diretta streaming sul sito www.wbsc.org

LE CLASSIFICHE

LE REGINE DEL MONDIALE

 

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 399 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.

Commenta per primo

Lascia un commento