Tie-break bis per l'Unipolsai

La T&A cede per la seconda volta ai supplementari. In vantaggio nella parte alta del 10° il San Marino si deve arrendere a una valida di Vaglio

Di nuovo la T&A alza bandiera bianca al tie-break, di fronte all'Unipolsai. Questa volta è 6 a 5, ancora al 10°, ma sempre per Bologna. Il San Marino ritrova la via del punto, dopo 31 inning, addirittura ne segna 3 nell'inning di apertura. Uno sul 4 a 4 nella metà alta del primo supplementare, ma non le basta. Sopra di uno una volata di Marval pareggia il conto, e una valida di Vaglio dà ai bolognesi quell' "in più" che basta.
La T&A era partita di gran carriera, portando tre uomini a casa base su Pizziconi, con una sola valida (doppio di Francesco Imperiali) e un aiuto più che fondamentale di due errori (Flores e Robel Garciadella) difesa di casa. Immediatamente però ha risposto l'Uniplosai, partendo dai doppi di Nosti e Marval e finendo coi due singoli di Robel Garcia e Mazzanti, sui lanci di Garate, per portarsi a un solo punto alla fine della prima ripresa.
Il fuoricampo di Mazzanti al 3° pareggia i conti (3 a 3) del tutto, e la situazione resterà tale fino ad inizio 8°.
Lì ancora gli ospiti vanno davanti con un solo-homer di Reginato, anche se le valide sul tabellone sono 5 per chi viaggia, contro 8. Che diventando 10 (a segno ancora Mazzanti e dopo Maggi) valgono alla Fortitudo il nuovo pari. Sul monte, dopo i due partenti, Antonio Noguera, Filippo Crepaldi da una parte, Andres Peres e Maestri dall'altra. E sul 4 a 4 si va all'overtime.
La T&A mette un punto sul tabellone con una smorzata di Avagnina e una volata di di Epifano. Guvea stoppa le cose, e il 5 a 4 non basta. Nella metà bassa del 10° un out al volo su Marval vede Lampe arrivare dalla seconda a casa base e segnare il 5 a 5. E dopo le basi ball a Garcia e Agretti, da Coveri, la valida di Vaglio, su Cherubini, sigla il decisivo 6 a 5.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 781 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento