Ranking WBSC: Italia fuori dalle prime 12

Primi gli Stati Uniti, che hanno superato il Giappone. Azzurri solo quindicesimi e con davanti poche possibilità di accesso alla Premier12 2019

La federazione mondiale ha rilasciato oggi un nuovo aggiornamento del "Ranking Mondiale WBSC", aggiornato al quadriennio 2015-2018 e critico per i colori azzurri in chiave ammissione alla "Premier12" 2019 e conseguente poi ammissione ai Giochi Olimpici di Tokio 2020.

Nuovo "Numero 1" della classifica mondiale, gli Stati Uniti, dopo tre anni passati al secondo posto, alle spalle del Giappone, che perde il primato per la prima volta dal novembre 2014.
A dare punti a Team USA i risultati nel 2017 nella Coppa del Mondo Under 12 e Under 18 e nel World Baseball Classic.
La Repubblica di Corea ha mantenuto il terzo posto, mentre Cuba è salita di una posizione, arrivando al quarto posto. Storica quinta piazza per il Messico, mai arrivato così in alto nella graduatoria.
L'Australia – ottava – è il paese meglio piazzato dell'Oceania, mentre i Paesi Bassi – noni – sono la meglio piazzata fra le europee.

Per l'Italia, brutte notizie. La Repubblica Dominicana è salita di quattro posizioni, superando Nicaragua (13a), Panama (14a) e, appunto, l'Italia, oggi 15a. Solo le prime parteciperanno alla Premier12 del novembre 2019 che, oltre a portare danaro in cassa, distribuirà i primi biglietti diretti per le Olimpiadi di Tokio 2020. Il calendario ufficiale 2018 presenta infatti due campionati del mondo che avranno il massimo peso sul ranking mondiale – l'Under-15 Baseball World Cup (10-19 agosto) a Panama City, Panama, e l'Under-23 Baseball World Cup (19-28 ottobre) a Managua, in Nicaragua, ma le nostre rappresentative non ci saranno. Bisognerà far punti all'Europeo U12, Europeo U18 e Super Six, a Hoofddorp in settembre, e sperare.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 781 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento